armadi-metallici

Armadi metallici o in legno per ufficio.

Gli arredi per ufficio sono una particolare categoria di mobili, in cui è necessario trovare il perfetto equilibrio fra estetica e funzionalità.

Gli arredi operativi e direzionali devono infatti essere studiati per rendere più agile il lavoro di chi li usa, ma al tempo stesso, devono essere realizzati con un occhio di riguardo all’estetica e questo discorso non vale solo per gli uffici aperti al pubblico, in cui è di primaria importanza dare una buona impressione anche attraverso gli arredi, ma per ogni tipo di ambiente: in un ufficio, infatti, un lavoratore passa gran parte della sua giornata, ed è quindi preferibile che lo possa fare in un ambiente quanto più piacevole ed accogliente possibile.

armadi-metallici

Molti sono i tipi di mobili che compongono il completo arredo di un ufficio, dalle scrivanie agli archivi, dalle sedie agli armadi. Questi ultimi, in particolare, esemplificano al massimo il binomio funzionalità-estetica che caratterizza i mobili per ufficio. Gli armadi metallici o realizzati in altri materiali, rappresentano in ogni ufficio un elemento imprescindibile in cui archiviare documenti e materiali più o meno importanti e riservati. Indispensabili quindi per tenere un certo ordine (e si sa che in un ambiente ordinato si lavora meglio e se ne aumenta l’efficienza), ma anche per tenere lontano da occhi indiscreti dei documenti che devono essere mantenuti riservati. Gli armadi rivestono anche un ruolo decorativo da non sottovalutare. Trattandosi di elementi d’arredo ampi e a volte imponenti, gli armadi sono tra i mobili che balzano maggiormente all’occhio in un ufficio ed è quindi necessario curarli anche dal punto di vista estetico.

Innanzitutto, bisogna prestare particolare attenzione alla scelta del modello: esistono infatti armadi per uffici a due o più ante richiudibili (anche a chiave) o armadi aperti in cui il materiale riposto viene lasciato in bella vista. La scelta fra queste tipologie di armadi deve essere fatta, ovviamente, in base al tipo di materiali e documenti che andremo a riporvi: come già detto, se gli armadi saranno destinati all’archiviazione di contratti, fatture, o in generale di documenti riservati, sarà meglio optare per le ante richiudibili, ma nel caso in cui ci sia la necessità di riporre libri, volumi, codici (che possono a loro volta diventare una sorta di elemento d’arredo), allora potremmo valutare la scelta anche di un armadio aperto.

Molto importante è anche la scelta del materiale: dagli armadi più basic, in acciaio, a quelli in legno, che possono conferire agli ambienti un certo senso di calore e in certi casi di opulenza. La scelta del materiale denota anche una certa scelta di stile e permette di dare al nostro ufficio un aspetto personale e caratteristico.

Ultimo, ma certamente non meno importante, lo stile dell’armadio: il settore dei mobili per ufficio offre molte varianti, proponendo sia armadi dalle linee semplici e decise, sia mobili più particolari e in certi casi di design. La scelta, in questo caso, dovrà essere fatta anche in base al tipo di ufficio e di attività che vi si svolge: in un ufficio di creativi, per esempio, è logico un arredamento informale e più originale rispetto a quello di uno studio di avvocati nel quale lo stile, invece sarà più formale e rigoroso. Bisogna tenere sempre presente la necessità di assicurare funzionalità e comodità degli arredi, senza però trascurare stile ed estetica!

 

Guestpost di Francesca Tessarollo.

 

 

Se vi piace Questioni di Arredamento, iscrivetevi alla nostra newsletter per essere aggiornati sulle pubblicazioni future.

Riceverete una sola email al mese e potrete disattivare l'abbonamento quando vorrete.

Oppure seguiteci su ... 

Domande riguardo questo argomento? Formulate la vostra domanda nei commenti, risponderò al vostro quesito in brevissimo tempo.

Protected by Copyscape
Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.