Camerette salute e sicurezza.

Camerette-salute -e-sicurezzaQuando si tratta di arredare le camerette dei bambini, è necessario porre la giusta attenzione alla salubrità e alla sicurezza di questi ambienti, visto che vi  trascorreranno tantissimo tempo.

Per la progettazione e l’arredamento delle camerette salute e sicurezza sono dei fattori di fondamentale importanza che spesso sono sottovalutati, vi consiglio di considerare questi quattro punti fondamentali:

 

1. Attenzione all’emissione di VOC.

inquinamento-domestico

 

Camerette-salute -e-sicurezza-002

Tenuto conto che lo spazio della cameretta sarà per i vostri figli quello dove dormiranno, giocheranno e studieranno, scegliete per loro arredi in materiali ecologici e a bassa emissione di composti organici volatili, noti come VOC, e primo tra tutti per pericolosità la formaldeide.

Fortunatamente questo tipo di arredi oggi sono disponibili ad un prezzo abbordabile pur non arrivando ai prezzi bassissimi delle camerette economiche i cui materiali non certificati rilasciano nell’ambiente pericolose sostanze chimiche.

Per essere certi di fare la scelta giusta non basta far riferimento alle etichette esposte che certificano il basso contenuto di sostanze dannose per la salute, ma occorre controllare che nella scheda-prodotto siano contenute le informazioni riguardo ai materiali impiegati e alla classe di emissione di sostanze nocive.

I migliori prodotti sono senza dubbio quelli realizzati in vero legno, meglio se privi di vernici tossiche. Una buona soluzione sono quelli trattati con vernici ad acqua.

Naturalmente l’insidia dei VOC non si nasconde solamente negli arredi, giocattoli, tappeti e soprattutto pitture murali, smalti e vernici, possono esserne fonti rilevanti.

Idonee per le camerette sono la pittura ecologica a base acquosa e l’idropittura acrilica. Entrambe, seppur con caratteristiche diverse, hanno vantaggi e aspetto più o meno simili.

La pittura ecologica a base acquosa è quella più naturale e non contiene alcun componente tossico, mentre l’idropittura acrilica presenta nella sua composizione alcuni elementi di origine sintetica. Quest’ultima, come gli smalti, crea sulla superficie verniciata una patina lavabile che la rene vantaggiosa per la facile pulizia, requisito utile nella cameretta dei bambini.

La pittura ecologica è facile da applicare, anche per chi si diletta col fai-da-te, ma ha lo svantaggio di un maggior costo ed una resa inferiore, pari a circa 0,13 litri per metro quadro.

Le pitture ecologiche come detto in teoria non presentano nella loro composizione sostanze tossiche, ma va detto che entrambi le due tipologie di pittura in fase di asciugatura rilasciano vapori che possono essere nocivi per la salute se gli ambienti non sono ben ventilati prima di essere abitati. Nelle pitture acriliche la quantità di vapori sviluppata è maggiore e quindi più persistente, per cui necessitano un maggiore tempo per la dissipazione con locali ben ventilati.

In ogni caso prima di acquistare una pittura, o vernice è raccomandato di prestare attenzione al suo grado di tossicità leggendo nell’etichetta il coefficiente di COV ovvero la percentuale di composti organici volatili contenuti nel prodotto.

2. Sicurezza e solidità dei materiali.

Camerette-salute -e-sicurezza-001

La salubrità dei materiali impiegati non è certo l’unico requisito necessario.

Per evitare che i vostri figli corrano pericoli, fondamentale è che la stanza sia resa sicura da piccoli accorgimenti che evitano loro di farsi male:

  • per evitare il rischio di contusioni durante i giochi movimentati dei bambini più piccoli è bene che gli spigoli degli arredi siano smussati e arrotondati;
  • controllate che i cassetti siano dotati di guide con doppio stop di sicurezza, per evitare cadute rovinose e pericolose;
  • assicuratevi che le cerniere delle ante abbiano un sistema di anti-sganciamento;
  • se presenti ruote sugli arredi, verificate che queste siano robuste e in gomma e che due di esse siano provviste di freno di sicurezza;
  • eventuali letti posti in alto nelle combinazioni a castello o a soppalco, naturalmente devono essere muniti di apposite barre di protezione che garantiscano resistenza a grandi sollecitazioni ( i bambini sono vivaci e imprevedibili) .

3. Ergonomia e Postura.

Per la salute dei vostri figli prestate attenzione alla loro postura, più tempestivi sarete nella correzione migliori saranno i risultati che otterrete.

Vi consiglio una scrivania regolabile in altezza con piano inclinabile dato che nella postura corretta le braccia dovrebbero scendere lungo i fianchi senza portare tensione verso le spalle. L’abbinamento con una seduta ergonomica è perfetto in questi casi.

Naturalmente per lo stesso scopo è fondamentale dotare il letto di un materasso ergonomico, oltre che anallergico, antiacaro e privo di ftalati.

4. Corredare la stanza con luci adeguate.

Illuminate la stanza disponendo fonti di luce adeguate alle diverse attività che vi verranno svolte.

Prevedete una luce abbastanza forte per la zona giochi, invece delle lampade a led, intense ma non abbaglianti, sono perfette per essere sistemate sopra la scrivania o il tavolo per le attività creative, il disegno e lo studio.

Non dimenticate alcuni piccoli punti luce da lasciare in funzione durante la notte soprattutto nelle stanze dei più piccoli.

 

 

Se vi piace Questioni di Arredamento, iscrivetevi alla nostra newsletter per essere aggiornati sulle pubblicazioni future.

Riceverete una sola email al mese e potrete disattivare l'abbonamento quando vorrete.

Oppure seguiteci su ... 

Domande riguardo questo argomento? Formulate la vostra domanda nei commenti, risponderò al vostro quesito in brevissimo tempo.

Protected by Copyscape
Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.