Collocare correttamente i mobili.

Il legno è un materiale sensibile agli sbalzi di temperatura, teme l’umidità e l’irraggiamento solare quindi bisogna collocare correttamente i mobili posizionandoli in ambienti salubri, asciutti e ben ventilati evitando di esporli alla luce diretta del sole.

collocare-correttamente-i-mobili-testata

A causa della natura igroscopica del legno, cambiamenti repentini dell’umidità ambientale causano a seconda dei casi, fenomeni di dilatazione o ritiro. Precisamente l’umidità ambientale elevata causa nel legno aumenti di volume indesiderati in oltre favorisce lo sviluppo di agenti di biodegradazione come funghi, muffe e tarli. Un umidità ambientale bassa (ambiente secco) causa invece la contrazione delle fibre fino a provocare fenditure sulla sua superficie del mobile. Appare evidente che la prima condizione per collocare correttamente i mobili sarebbe quella di mantenere un livello costante e adeguato di umidità dei locali che accolgono i mobili e poiché la temperatura ambientale incide direttamente sull’umidità, anche un livello di temperatura ottimale.

Condizioni ideali sono una temperatura a 22° C e umidità relativa intorno al 58-60%.

Per collocare correttamente i mobili tenete presente questi punti:

 

  • muffa-e-spugna-quadra2Per evitare un aumento dell’umidità ambientale è necessario ventilare almeno una volta al giorno i locali dove si trovano i mobili. Nel caso di ambienti con un tasso di umidità elevata e fenomeni di condensa, utilizzare dei deumidificatori e imbiancare le pareti con una pittura anti-condensa.
  • Evitate di addossare i mobili su pareti umide o dove sono presenti muffe così come sarebbe da evitare la loro collocazione a ridosso di pareti esposte a Nord. Se inevitabile collocate i mobili staccandoli dalla parete alcuni centimetri e frapponendo fra loro e la parete in questione degli spessori di sughero. Rimuovete l’eventuale muffa sulle pareti con prodotti idonei, prima di posizionare i mobili.
  • Controllate che il riscaldamento non secchi eccessivamente l’aria per evitare fessurazioni nei mobili in legno massiccio.
  • I raggi UV presenti nella luce solare e in misura minore in quella artificiale, possono degradare il legno molto rapidamente agendo soprattutto sugli strati superficiali dei mobili intaccandone coloritura e verniciatura, quindi evitate l’esposizione diretta alla luce solare e fitratela con delle tende o delle persiane.
  • Mobili_Deposito_0Non mettete a deposito i mobili in locali dove l’aria potrebbe eccessivamente umida e insalubre come cantine interrate, oppure in spazi dove l’aria potrebbe contenere agenti contaminanti. come i prodotti solforosi della combustione dei motori a scoppio presenti in un box dove si parcheggia l’auto.
  • Se si devono mettere a deposito dei mobili per un periodo più o meno lungo è bene evitare lo sporco e gli accumuli di polvere, coprendoli con delle vecchie lenzuola piuttosto che usare i teli in plastica che non permetterebbero la normale traspirazione.

Domande riguardo questo argomento? Formulate la vostra domanda nei commenti, risponderò al vostro quesito in brevissimo tempo.

Protected by Copyscape
Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: