Come progettare la cabina armadio perfetta per qualunque spazio.

Come progettare la cabina armadio perfetta per qualunque spazio.
Vota questo post.

Non c’è donna al mondo che non desideri realizzare una cabina armadio per tenervi vestiti, scarpe e ogni accessorio che possiede. Forse non sapete, ma uno spazio dedicato al vostro abbigliamento, dove poter scegliere in un solo colpo d’occhio l’outfit più adatto alla giornata, potete realizzarlo anche in una casa di dimensioni normali. Se anche voi avete questo desiderio e pensate di non avere spazio a sufficienza, prima di rinunciarvi leggete i miei consigli per scoprire come realizzare il vostro sogno!

Dove ricavare lo spazio per la cabina.

cabina-armadio-mansarda-07Lo spazio per una cabina armadio si può ricavare in diversi ambienti della casa. La soluzione più logica, ed anche quella più usata, consiste nel ricavare la cabina armadio da una porzione della camera da letto, ma se questa non è sufficientemente grande per contenerla, potete pensare di realizzarla in una stanza adiacente, o dentro un disimpegno a servizio di camere contigue. Ancora, può essere sfruttato lo spazio di un corridoio o di un sottoscala.

Una cabina armadio può essere persino realizzata nello spazio ridotto di un semplice rispostiglio. Impossibile dite? Invece basta poco per trasformare uno spazio minimo in un capiente guardaroba.

Progettare la cabina armadio perfetta non è questione di spazio, ma di organizzazione. Una cabina ben organizzata può occupare anche meno di 2 mq.

Ricavare una porzione della camera da letto.

Per realizzare una cabina armadio all’interno della camera da letto vi basterà ritagliare una porzione sufficientemente grande per contenerla. Le dimensioni e soprattutto la forma, dipendono dalla grandezza della stanza e dalla posizione di porte e finestre.

Cabina-armadio-angolare-dietro-al-letto

La forma preferita è regolare, di solito rettangolare o quadrata, ma in alcune occasioni, per sfruttare meglio lo spazio disponibile, si possono scegliere forme meno regolari ed altrettanto efficienti.

Cabine armadio per tutti gli spazi

cbina aaarma-10

cbina aaarma-9

La cabina deve essere profonda almeno 120 cm. Di questi 60 cm da destinare ai vani che conterranno gli abiti; gli altri 60 cm per consentire un minimo di passaggio agevole.

In condizioni estreme la profondità dei vani può essere ridotta fino a 40 cm, basta scegliere gli accessori giusti per poter appendere gli abiti.

cbina aaarma-13

Consiglio, se è possibile, di non andare al di sotto di una dimensione ideale di 2.5 x 1.2 m. Non preoccupatevi di sacrificare troppo lo spazio della zona letto. Essendo la funzione della cabina armadio quella di ordinare e favorire la fruizione dell’abbigliamento, il resto della camera potrà contenere solo pochi ed essenziali arredi.

Una configurazione di progetto interessante è quella che sfrutta l’intera parete dietro il letto. In questo caso delle porte a vetro scorrevoli conferiranno un effetto moderno e di design, ma il suo interno dovrà essere arredato con cura e sempre perfettamente ordinato, visto che questo rimarrà a vista per buona parte.

cbina aaarma-11

Soluzione elegante e che permette di arredare in modo più semplice l’interno della cabina, è quella che impiega come chiusura dei pannelli di cartongesso che scorrono su delle apposite guide.

Questo sistema, integrandosi perfettamente con le pareti della stanza, offre massima discrezione dal momento che il contenuto della cabina armadio rimane nascosto alla vista.

cbina aaarma-12


cbina aaarma-14

La cabina in camera da letto è la soluzione più adoperata ed anche la più logica sotto il profilo funzionale. Se lo spazio lo consente, risulta ancora più comoda se si può integrare un bagno al su interno, anche sedi dimensioni minime.


Un guardaroba in corridoio.

Se la vostra stanza da letto è troppo piccola per ricavare al suo interno una cabina armadio, potrete sfruttare lo spazio di un corridoio abbastanza largo. La soluzione che permette di sfruttare al meglio questo tipo di spazi è la parete attrezzata a scomparsa dotata di eleganti ante scorrevoli. In questo caso vi consiglio di studiare bene il tipo di illuminazione, perché i corridoi quasi mai hanno fonti di luce naturale sufficienti per guardarsi bene allo specchio.


Una cabina armadio vera e propria.

Una stanza da dedicare totalmente alla cabina armadio è il sogno di tutti. Uno spazio grande da adibire alla vestizione vera e propria, tipico delle case di lusso. In questo caso saranno necessari alcuni elementi di seduta e una parete a specchio ben illuminata.

 

Se questa stanza grande in casa vostra non esiste, non vi resta altro che trovare una nuova sistemazione agli attrezzi per la pulizia e provare trasformare il ripostiglio di casa nel vostro personale spazio dove riporre scarpe e borse a perdita d’occhio.

Per guadagnare spazio mettete una porta scorrevole, oppure se non è possibile, fate installare una porta con ante pieghevoli. Queste soluzioni occupano meno spazio della porta ad anta battente.

cabina-armadio

Soluzioni per spazi ridotti.

Se casa vostra è veramente piccola, come può essere un monolocale, una buona soluzione sono le strutture rialzate. Queste consentono di sfruttare in altezza lo spazio a disposizione.,

Con soffitti alti più di 2,70 m si può optare per un letto a soppalco che integri alla propria base la cabina armadio. Questo si può far realizzare da un bravo artigiano, oppure si può acquistare una soluzione pronta come quella proposta da ABC su Amazon, da organizzare e completare con gli accessori giusti.

Progettare la cabina armadio, l’arredamento interno.

Indipendentemente da quanto sia grande la vostra cabina armadio è fondamentale studiare attentamente in fase di progettazione la suddivisione degli spazi interni, per poterli attrezzare al meglio secondo le vostre esigenze.

Prevedete scaffalature che arrivino fino al soffitto. Lo spazio in alto può essere destinato ad oggetti ingombranti e di uso sporadico: valigie, scatole per il cambio di stagione, coperte e piumini. La parte inferiore sarà, ovviamente, sfruttata per riporre gli indumenti di uso quotidiano.

Indispensabili saranno ripiani, tubi appendiabiti e cassettiere. La cabina armadio può essere completata, a sua volta, con accessori specifici che ne aumentano la funzionalità.

Per sapere come organizzare l’interno e scegliere i migliori accessori per la vostra cabina armadio, vi consiglio il mio articolo “come organizzare la cabina armadio”.

Come realizzare la cabina armadio.

In commercio esistono cabine armadio già pronte all’uso dalle dimensioni standard, oppure delle meno economiche soluzioni a misura, ma chi è in possesso di una discreta manualità può decidere di risparmiare notevolmente con il fai da te.

Una buona soluzione per il fai da te è la cabina ricavata in camera da letto costruendo delle pareti in cartongesso. Un materiale facile da mettere in opera e abbastanza economico. L’interno della cabina in cartongesso può essere arredata con scaffali e appendiabiti, che a seconda dei materiali variano di prezzo, ma non mancano soluzioni efficaci ed economiche.

Siete interessati alla costruzione fai da te della cabina armadio? Leggete la mia guida per realizzarne una con poca spesa.

Se invece non volete metter mani a pannelli e altro ancora, potete sempre acquistare una delle tante soluzioni pronte all’uso.

Conclusioni.

La cabina armadio rimane la vera soluzione alternativa ai guardaroba. Progettarne una a misura dei vostri spazi, con le indicazioni che avete letto qui, sarà certo più semplice, ma se vi rimane qualche dubbio, o avete bisogno di un consiglio, non esitate a chiedere commentando questo articolo.


Prodotti consigliati.

Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.

Usate i commenti per i vostri dubbi e le vostre domande riguardo questo articolo.

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.