Eliminare le macchie nel lavello in Fragranite.

pulire-il-lavello-in-fragranite-1Le macchie nel lavello in Fragranite è noto che divengono ostinate se la pulizia del lavello, dopo ogni suo uso, non avviene in maniera corretta.

Altrettanto noto è che, il calcare contenuto nell’acqua, rende difficile mantenere impeccabili questo tipo di lavelli. Sui lavelli di colore scuro il calcare si manifesta in una ben visibile patina biancastra che compare dopo la pulizia. Nei lavelli di colorazione chiara questa patina si forma senza essere troppo evidente, ma il calcare accumulandosi sul fondo del lavello, rendendo la superficie porosa si macchia di aloni scuri difficili da eliminare.

Per evitare di ritrovarsi con il lavello in brutte condizioni vi consiglio di leggere le indicazioni per eseguire la corretta pulizia del lavello.

Eliminare le macchie nel lavello in fragranite.

Se ormai il vostro lavello in Fragranite è ridotto male, procedete alla rimozione delle macchie, scegliendo uno dei metodi che trovate in questa guida. I procedimenti sono diversi e fanno uso di detergenti diversi a seconda della colorazione del lavello.

Una cosa importante, a prescindere dal metodo che preferirete, ad operazioni ultimate asciugate il lavello per  bene. Questo impedisce ristagni d’acqua che prosciugandosi possono lasciare tracce di calcare sulle superfici. Vi consiglio per questo scopo un panno in microfibra ad azione anticalcare.


Metodo per lavelli di colore scuro.

Il metodo descritto è indicato per tutti quei lavelli di colorazione scura: Nero, Antracite, Marrone, Blu ecc…

  1. Versate acqua calda, ma non bollente (a 70° C va benissimo), nella vasca del lavello fino a riempirlo per un livello di circa 5/6 cm.
  2. Aggiungete due cucchiai di detersivo per lavastoviglie in polvere, o anche liquido.
  3. Lasciate agire, a seconda di quanto è sporco il lavello per tre – quattro ore.
  4. Trascorso questo tempo, vuotate il lavello e strofinate le superfici con una spugnetta idonea. Ottima per questo uso la spugnetta prodotta dalla stessa Franke senza la quale difficilmente potrete ottenere risultati ottimali. Tenete conto che per un uso intenso come in questo caso la spugnetta si consumerà rapidamente.
  5. Sciacquate abbondantemente ed asciugate per bene con un panno in microfibra anticalcare.

È possibile effettuare il riempimento del lavello la sera prima di andare a dormire e lasciare agire il detergente tutta la notte. L’azione prolungata va bene se non si superano le 16 ore di ammollo!


Metodo rapido per lavelli di colore chiaro.

I lavelli di colorazione chiara tipo: Avena, Bianco, Grigio, Sahara ecc…, contrariamente a quelli di colorazione scura, possono essere trattati con candeggina.

Il metodo rapido è assai semplice e consiste nell’applicazione diretta di candeggina sulle macchie, ma ciò è possibile solo con candeggine gel professionali come Cif gel, oppure Smac gel.

  1. La candeggina gel va passata con una spugnetta moderatamente abrasiva e lasciata agire da 5 a 60 minuti, a seconda dell’entità dello sporco. La spugna consigliata dalla Franke si presta, anche in questo caso, in maniera ottimale allo scopo.
  2. Naturalmente alla fine il lavello va risciacquato con acqua calda e asciugato per bene.

ATTENZIONE! Non usare questo metodo per rimuovere le macchie su lavelli di colorazione scura, in ogni caso è raccomandato eseguire delle prove in parti non a vista, prima di cominciare.

Metodo in ammollo per lavelli di colore chiaro.

L’ammollo con della normale candeggina liquida è più lungo come procedimento, ma necessario quando le macchie non vogliono proprio venir via.

  1. Riempite il lavandino con 5 litri di acqua calda (80-100 C°);
  2. versatevi 200 cl di candeggina e lasciate agire fino a quando l’acqua non si sarà completamente raffreddata;
  3. vuotate il lavello e strofinate le superfici con una spugnetta idonea eseguendo piccoli ed energici movimenti rotatori;
  4. sciacquate abbondantemente ed asciugate per bene.

L’operazione inizialmente va ripetuta almeno 2 volte ogni 15 giorni. Una volta rimosse le macchie più importanti la si può eseguire 1 volta al mese.

Raccomandato l’uso della Spugna per fragranite – Franke per ottenere risultati migliori.

 

 

ATTENZIONE! Non usare questo metodo per rimuovere le macchie su lavelli di colorazione scura, in ogni caso è raccomandato eseguire delle prove in parti non a vista, prima di cominciare.

Come eliminare macchie particolari e danni superficiali.

Le seguenti macchie o piccoli danneggiamenti:

  • macchie particolarmente ostinate,
  • striature causate dallo sfregamento di pentole o posate,
  • abrasioni e scalfitture superficiali,
  • bruciature superficiali,

possono  essere eliminate agevolmente usando il pratico kit della Franke. Questo comprendente una spugnetta ed un flacone di pasta, il cui utilizzo è specifico per i materiali compositi e per rinnovare e pulire le superfici in acciaio inox.

Macchie di cibi fortemente coloranti.

Queste possono essere rimosse immediatamente con acqua molto calda e un po’ di detersivo per i piatti;

Macchie d’inchiostro.

Le macchie d’inchiostro vanno subito eliminate utilizzando un panno imbevuto con poco alcol.

Macchie di ruggine.

Le macchie di ruggine sono particolarmente ostinate e per rimuoverle è consigliato l’utilizzo di detergenti che contengono acido ossalico. Il cui impiego va bene per molti materiali ed è ottimo per far tornare a splendere lavelli e sanitari molto sporchi come vedete nel video qui a fianco.

Ricordate: per impedire la formazione di macchie nel lavello in Fragranite, bisogna fare periodicamente la sua corretta igienizzazione e manutenzione, ma soprattutto conoscere le cose che vanno evitate. Visto che esse costituiscono la prima forma di prevenzione vi consiglio di leggerle con attenzione in questo articolo.


Aggiustare un lavello in fragranite spaccato.

 

Come riparare un lavello in fragranite.

In questo video la riparazione di una crepa verificatasi accidentalmente su un lavello in fragranite.

Sembra molto semplice da fare, l’intervento richiede semplicemente l’uso di stucco al poliestere.

Eliminare le macchie nel lavello in Fragranite.
4.7 (94.57%) 81 votes
Quanto vi è piaciuto questo post? Il vostro giudizio conta!

In questo articolo è consigliato l’uso di questi prodotti:

19 commenti su “Eliminare le macchie nel lavello in Fragranite.

  1. Buongiorno ho un lavello in fragrante franke nero , ho versato del liquido X scarichi e mi è rimasto macchiato bianco ho provato di tutto ma niente sembra impregnato , potete darmi un consiglio !??? Grazie

  2. Salve il mio lavello credo sia fragrante ma non credo sia originale è diventato bianco compreso il piano come posso pulirlo?

    • Salve, cosa intende con “è diventato bianco”? Che colore era prima? Potrebbero essere macchie di calcare visto che è assai difficile che un lavello in agglomerato di quarzo e resina si decolori!

    • Salve Roberto per risolvere il suo problema le consiglio di leggere qui come fare. Si soffermi in particolare sulla parte relativa alla decalcificazione del lavello.

  3. Credo di avere il lavello con il materiale in questione. Colore bianco. Purtroppo nel tempo si sono formate macchie colore del tè, che in casa mia viaggia a fiumi. Inutile dire che non riesco a mandarle via.

  4. Buona sera, ho il lavello della cucina in fragrante nero. Ho strizzato una spugnetta inevitabilmente di ace liquido senza risciacquare subito. Oggi ci sono macchioline più chiare. Posso rimediare in qualche modo? Grazie Pierluigi

  5. Salve ho il lavandino in fraganite nero mi è rimasta la forma del bicchiere come posso toglierla ho provato con il detersivo x i piatti ma nn va via mi aiuti grazie

  6. Ho un lavandno in resina bianco che doveri candeggiare quotidianamente per evitare le macchie di cibo. È disponibile un trattamento per chiudere i pori della resina ?

    • La resina non assorbe, semmai è la patina di calcare che vi si forma a divenire assorbente. Il trattamento da fare riguarda la decalcificazione del lavello per evitare di usare quotidianamente la candeggina. La procedura la trova in questa pagina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.