Per la vostra salute avere un materasso ben igienizzato è fondamentale.

La regolare pulizia del materasso può non bastare. Eliminare eventuali macchie di muffa dal materasso, o inevitabili macchie di natura organica che si possono verificare, è indispensabile.

La presenza di muffe, in particolare, è pericolosa per la salute. Infatti le loro spore sono causa di allergie e malattie polmonari, per queste vanno rimosse non appena ci si accorge della loro presenza.

Prevenire prima di tutto!

Naturalmente la prevenzione è la miglior cura che esiste per il vostro materasso. Per evitare macchie ostinate vi consiglio di proteggere il vostro materasso con un buon coprimaterasso. Importante è che questo sia traspirante e realizzato con ottimi materiali anallergici.

Ricordate: è più facile lavare il coprimaterasso in lavatrice, che cercare di rimuovere le macchie dal materasso.


Macchie organiche (sangue ecc…)

Eliminare-macchie-e-muffa-dal-materassoPer la pulizia di eventuali macchie organiche come quelle di sangue, si può impiegare della semplice acqua ossigenata.

Applicatela sulla macchia e tamponatela con un panno bianco asciutto e pulito, mentre è in corso la reazione, ovvero quando comincia a fare le bollicine.

Per macchie provocate da vomito, urina o feci e meglio impiegare un potente detergente deodorante ad azione anti-batterica.

Eliminare l’odore e le macchie di urina.

Se a vostro figlio dovesse capitare di fare la pipì a letto, potrete pulire la parte bagnata tamponandola con un panno imbevuto di acqua  un buon detergente agli enzimi profumante. Questo tipo di prodotto elimina i cristalli di acido urico presenti nella macchia e toglie il cattivo odore.

Per gli incidenti causati dai nostri piccoli amici a quattro zampe esistono detergenti specifici.


Spore di muffe e cattivi odori.

Eliminare-macchie-e-muffa-dal-materassoLa presenza di muffa sul materasso deve mettervi in allarme poiché essa può causare problemi di salute; infatti le spore di muffa causano allergie, possono attaccare i polmoni e provocare asma. Tra l’altro la muffa alimenta la proliferazione degli acari, anche questi dannosi per la salute dell’uomo.

Se sul materasso sono presenti molte macchie di muffa, dovete assolutamente cambiarlo, invece se queste sono poche, dovete eliminarle ed evitare che possano riformarsi.

Muffa e cattivi odori si eliminano così:

  • Prima di ogni cosa, fate prendere un po’ d’aria al materasso. Mettetelo all’aria aperta esponendolo al sole per qualche ora.
  • Con un panno pulito passate sopra le macchie di muffa per rimuoverle. Aiutatevi con un aspirapolvere per raccogliere le microscopiche spore.
  • Usate uno spray disifentatte antibatterico di ottima qualità. Quello venduto da Wurth, è davvero ottimo per eliminare e uccidere qualsiasi tipo di spora presente sul materasso oltre ad eliminare i cattivi odori causati dalle muffe.

Per evitare che si ripresenti la muffa sul vostro materasso attenetevi alle norme per la pulizia e la manutenzione che trovate sull’articolo: “Pulizia del materasso”.

La muffa che si presenta sui materassi è indice di un ambiente eccessivamente umido. Il permanervi soprattutto nelle ore di riposo, può compromettere la vostra salute. Poiché gli acari della polvere proliferano in ambienti umidi, prendete in considerazione l’acquisto di un deumidificatore per ridurre il tasso di umidità nell’aria.


Prodotti consigliati.

Domande riguardo questo argomento? Formulate la vostra domanda nei commenti, risponderò al vostro quesito in brevissimo tempo.

Protected by Copyscape
Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: