Idee per arredare il soggiorno con stile.

Idee per arredare il soggiorno con stile.
4.8 (95%) 4 votes

Il vostro soggiorno non vi piace più? Volete renderlo più accogliente e “stiloso” di come non sia adesso? In questa rassegna trovate tutti i suggerimenti e le migliori idee per arredare il soggiorno in modo impeccabile.

Grande o piccolo che sia, il soggiorno rappresenta il cuore vitale di ogni abitazione. Per arredarlo in modo confortevole e accogliente, basta seguire questi suggerimenti.

Zona conversazione.

Cosa appendere alla parete immediatamente al di sopra del divano non è cosa da trascurare.

Divani e poltrone.

Il divano, introdotto nel mondo occidentale dall’Impero Ottomano, è oggi un elemento indispensabile del soggiorno.

Quale protagonista di questo ambiente va disposto nella parte più interessante della stanza, come suo punto focale. Naturalmente gli accessori per completarlo vanno scelti con cura.

Per scegliere il divano adatto tenete conto delle vostre preferenze, visto che il divano dovrà piacervi sia al momento dell’acquisto, cosi come tutti i giorni che lo userete.

Il suo aspetto condizionerà lo stile di tutto l’ambiente, ma la sua scelta dovrà tenere conto anche del confort e delle esigenze familiari. Sceglietelo morbido, confortevole e della giusta grandezza.

Per essere sicuri di comprare il divano che fa per voi, senza sbagliare scelta, leggete questa guida alla scelta del divano.

Delle poltrone da aggiungere al divano per completare il salotto, è quello che vi consiglio, anziché grandissimi divani con penisole ed ogni sorta di aggiunta.

Le poltrone possono trovar posto di fronte o accanto al divano. Possono essere di stile e colore uguale al divano, ma generalmente preferisco che queste siano in tonalità e stile contrastanti.

Scelta dei complementi.

Il soggiorno è anche il luogo dove riunirsi con amici e familiari, dove il divano rimane l’elemento protagonista, ma non possiamo dimenticare un elemento pratico di uso quotidiano: il tavolino da salotto.

Un complemento funzionale che ci permette di poggiare su di esso un aperitivo, snack, vivande, su cui lasciamo i libri, giornali o il telecomando della TV.

Questo elemento, se scelto coerentemente allo stile della stanza, completa l’arredo del soggiorno con eleganza e stile.

Plaids cuscini conferiscono al divano un tocco di personalità.

Sceglieteli di colori e tessuti che si accordino al contesto generale.

Non dimenticate di mettere un buon tappeto davanti al divano, ma attenzione a sceglierlo della giusta dimensione.

Il tappeto, dovrà essere ne troppo piccolo, ma nemmeno troppo grande. Per ampliare visivamente lo spazio della stanza, il tappeto dovrebbe coprire il 75% del “pavimento libero”.

La scelta migliore è quella di posizionare il tappeto in modo tale da “incorniciare” dentro gli elementi che compongono del salotto.


Zona Pranzo.

Se il vostro soggiorno prevede anche una zona pranzo, avrete necessità di inserire al minimo un tavolo, delle sedie e una madia.

Il tavolo sarebbe meglio sceglierlo ampliabile, per sopperire alla necessità di aggiungere qualche ospite imprevisto a tavola.

I tavoli rettangolari arrivano anche raddoppiarsi di lunghezza, mentre i tavoli rotondi hanno meno potenzialità di ampliarsi. Nonostante questo limite, trovo i tavoli rotondi più “conviviali” e più utili in una zona pranzo raccolta.

Le sedie possono essere scelte di forma e materiale diverso rispetto al tavolo, mentre la madia sarebbe meglio preferirla di stile più simile al tavolo.

 

 


Zona TV.

In uno spazio ampio che raggruppa più funzioni, è possibile sfruttare alcuni elementi antestetici, come una risega nelle pareti, dei pilastri troppo vicini tra loro, per trasformare qualcosa di poco gradevole in una opportunità per accogliere al meglio la zona ludica con TV e Video Game.

Tra le idee di arredi realizzati in legno riciclato, sicuramente non sarà difficile trovarne alcune per realizzare una parete attrezzata destinata alla TV.

La Tv oggi rappresenta il nuovo focolare degli ambienti giorno, il mobile più adatto ad accogliere quanto necessario alle attività di intrattenimento è la parete attrezzata.

Se volete rievocare il fascino di un caminetto in prossimità della TV, il mio consiglio è quello d’integrare nella parete che accoglierà l’elettrodomestico, un caminetto a bioetanolo. Avrai il fascino del fuoco, un po’ di tepore e nessun inconveniente di convivenza tra apparecchio televisivo e fuoco. Niente fuligine e calore diretto, tra l’altro l’istallazione di un caminetto a bioetanolo è sicura anche direttamente su un mobile in legno.

Fate attenzione a scegliere la giusta grandezza dello schermo TV! Questa è in rapporto alla distanza del punto di visione. A tale proposito ti invito a leggere la guida specifica per approfondire questo argomento.


Modulazione della luce naturale.

Tende.

Per modulare la luce naturale dentro casa è normale ricorrere alle tende, accessori che nel soggiorno non possono essere certo trascurati. In questo spazio, le tende, servono a conferire all’ambiente un’atmosfera accogliente ed aggiungono una certa eleganza.

Per avere un soggiorno molto luminoso, scegliete tessuti leggeri dalle tonalità chiare, viceversa, per mitigare una luce troppo forte optate per tessuti più pesanti di tono più scuro.

Naturalmente la tenda va scelta con cura e completata con gli accessori adatti. Leggete come scegliere quella giusta senza commettere errori.

Specchi.

Altri accessori utili a modulare la luce naturale sono gli specchi. Questi amplificano la luce dentro ambienti poco luminosi, oltre che a dilatare visivamente gli spazi molto piccoli. Detto così sembra tutto una magia, ma un uso eccessivo di specchi può risultare di cattivo gusto.

Piuttosto che rivestire pilastri e pareti con specchi a tutto campo, posizionate delle grandi cornici con degli specchi in pochi punti strategici.

 

Non dimenticate l’aspetto funzionale degli specchi: se l’ingresso di casa si apre direttamente sul soggiorno, disponete uno specchio in prossimità della porta e fate sì che sia ben illuminato; questo sarà fondamentale per dare un ultima occhiata alla vostra persona prima di uscire.


Luce artificiale.

L’illuminazione artificiale più adatta in un soggiorno è certamente quella soffusa, preferibilmente d’intonazione calda. Tuttavia, essendo il soggiorno un ambiente destinato a diverse attività, è necessario ricorrere, per il vostro progetto di illuminazione, a diverse tipologie di luci funzionali ai diversi utilizzi.

Per la zona conversazione è consigliabile l’illuminazione con una piantana o qualche lampada da tavolo in prossimità di divani e poltrone.

Un bel lampadario a sospensione, magari importante, ben figurerà in un soggiorno ampio e si farà notare nelle occasioni più importanti.

Laddove esiste una parete destinata ai quadri o alla libreria si può ricorrere a dei faretti orientabili a seconda delle esigenze.

Un lampadario a sospensione sul tavolo da pranzo è da tenere in conto. In questo caso la sorgente luminosa va posta a 80 cm dal piano del tavolo.

Se il soggiorno è piccolo sarà meglio sfruttare solo punti luce a parete con delle applique, o delle piantane, utili per creare un atmosfera accogliente in ambienti di piccola dimensione.


Scelta della tavolozza dei colori.

Il soggiorno è la stanza dove si esprime al massimo la personalità di chi abita la casa ed il colore delle pareti è certamente l’elemento di personalizzazione più caratterizzante, ma attenzione un colore errato o accostamenti cromatici sbagliati possono compromettere il risultato finale.

Le possibilità cromatiche sono infinite e trovare la tavolozza di colori giusta può essere tutt’altro che semplice. Per non sbagliare vi consiglio di scegliere i colori più adatti alle pareti partendo dagli arredi presenti nella stanza. Si può scegliere una tinta in contrasto con essi, oppure in accordo cromatico.

Questa palette cromatica è quella che più mi piace usare per soggiorni poco luminosi o di piccole dimensioni.

Tenete conto che il soggiorno è un ambiente dove potrete osare di più, rispetto alle altre stanze, fatelo ma sempre con misura. Per non sbagliare, vi invito a leggere l’apposita guida che vi spiega come fare a scegliere la tavolozza colori giusta.

Gli stencil per decorare le pareti possono essere il valore aggiunto ad un ambiente giorno, sceglietene di delicati e adatti al contesto che volete creare.

Le decorazioni in soggiorno possono essere fantasiose. Potrete realizzarle voi stessi applicando degli stencil per realizzare una decorazione fai da te elegante e poco dispendiosa.

Nella scelta della tavolozza dei colori ha molta importanza l’accostamento cromatico di accessori che possano far risaltare il contesto. Accenti tonali degli accessori, in contrasto con il colore delle pareti è garanzia di risultati accattivanti.


Altre idee per arredare il soggiorno.

Oltre quanto detto fin qui, tra le tante utili idee per arredare il soggiorno, spiccano quelle indicate qui di seguito, verso le quali vorrei richiamare la vostra attenzione.

Appendere i quadri alle pareti.

Decorare le pareti del soggiorno non significa solamente scegliere di dipingerle di una bella tinta, ma anche organizzare quadri, stampe e fotografie in maniera ordinata.

I soggiorni sono i luoghi dove vengono esposti sulle pareti i quadri più importanti, così come le foto e ritratti di famiglia. L’ideale è realizzare dei “pannelli decorativi” per la loro esposizione dentro composizioni ben precise.

Per conoscere come appendere i vostri quadri in maniera corretta leggete l’approfondimento in queste pagine.

Realizzare delle boiserie.

Una boiserie crea ambienti raffinati e può essere utile per nascondere armadi a muro, magari in prossimità dell’ingresso.

Ricavare delle librerie.

Una buona idea è anche quella di realizzare delle librerie a tutta altezza per incorniciare una porta che va negli altri ambienti.

Mobili e pareti divisori.

Le pareti divisorie possono avere un grande valore estetico se progettate come un diaframma per separare, ad esempio, la zona divani dalla zona pranzo.

Arredare gli spazi esterni.

Un ultimo suggerimento. Non trascurate le grandi potenzialità offerte da un terrazzo o anche da un semplice balcone dove si affaccia la zona living. Questo, per poterlo vivere nelle belle giornate e nelle serate estive con gli amici, va pensato come un’estensione del soggiorno.

Scopri qui come arredarlo, anche se questo è di piccole dimensioni.

Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.

Usate i commenti per i vostri dubbi e le vostre domande riguardo questo articolo.

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.