Letto matrimoniale – scegliere quello più adatto.

Il letto matrimoniale è senza dubbio il complemento d’arredo fondamentale per una camera da letto confortevole e rilassante. Questo va scelto in base alle proprie esigenze: comodità, gestione degli spazi e infine anche di stile. La camera da letto è una delle stanze più importanti della casa. È la stanza in cui possiamo rilassarci, quella che ci assicura il riposo e la tranquillità dopo una lunga giornata stancante. Nell’arredarla dobbiamo porre attenzione a tutte le sue componenti: l’armadio, l’illuminazione, le soluzioni per organizzare lo spazio, ma soprattutto il letto.

Sono tante le tipologie di letto matrimoniale esistenti, ognuna adatta a soddisfare specifiche esigenze. Per scegliere il vostro, vi consiglio di dare uno sguardo alle proposte di Livingo, ma in ogni caso non potete fare a meno di conoscere i dettagli da non trascurare per scegliere quello più adatto a voi. Vediamo insieme quali sono!

La dimensione del letto matrimoniale.

Le dimensioni del letto matrimoniale rappresentano il principale criterio di scelta. Esistono sul mercato infatti varie misure che si adegueranno all’ampiezza della nostra camera e alle nostre particolari esigenze di riposo.

Photo by Chastity Cortijo on Unsplash

Capire come si dorme insieme al proprio partner è fondamentale: se si preferisce avere ognuno un ampio spazio, sarà necessario scegliere un letto di grandi dimensioni. Se si dorme invece più vicini si potrà optare per un letto più piccolo, che permetterà di sfruttare maggiormente lo spazio nella camera da letto.

Il letto matrimoniale standard è generalmente largo 160 cm. La sua lunghezza può variare dai 180 ai 200 cm. Esiste poi il letto matrimoniale francese, 140 x 190/200 cm. Questo è più largo di quello a una piazza e mezza, che misura invece 120 cm di larghezza.

Il letto king size può essere invece molto più largo del normale, fino a 180 cm, e può diventare il fulcro di una stanza da letto molto ampia e il nido in cui rifugiarsi per le famiglie con bambini piccoli.

Letto con contenitore

Il letto matrimoniale contenitore è una delle soluzioni più brillanti per la gestione degli spazi. È consigliato dunque laddove si abbia una casa piccola, che va sfruttata al massimo, o per tutti coloro che hanno l’esigenza di ottimizzare l’organizzazione della stanza da letto. Il letto contenitore è infatti utile per conservare la biancheria della casa, per effettuare il cambio di stagione o per tenere in ordine le scarpe.

Photo by Devin Kleu on Unsplash

Esistono due tipi di letto contenitore: quello con cassetti e la tipologia che permette di sollevare la rete, scoprendo un ampio e comodo vano. La scelta tra le due tipologie sarà da effettuare in base ai propri gusti e al proprio stile. Il letto con cassetti si adatta infatti ad uno stile più classico. Per chi decide di scegliere un arredamento moderno invece la seconda tipologia di letto matrimoniale è la migliore: esistono infatti sul mercato numerosi modelli dal design moderno e innovativo!

Il letto matrimoniale classico

Si considera di solito classico il letto matrimoniale che presenta la testiera e la pediera, leggermente più bassa, e che poggia su piedini che lo sollevano da terra. È costituito di solito di materiali tradizionali, come il ferro battuto o il legno.

letto matrimoniale classico
Photo by Jonathan Borba on Unsplash

Questo tipo di letto è adatto a tutti coloro che vogliano scegliere un arredamento che richiami la tradizione. Stile che si adatterà perfettamente alle tendenze Shabby Chic, o dell’Arte Povera.

Letto matrimoniale tondo.

Il letto matrimoniale tondo è l’emblema del lusso! Esso è infatti molto più grande dei letti rettangolari e necessita di una camera molto ampia.

letto matrimoniale rotondo
https://www.pinterest.it/pin/353954851944564702/

Consigliato a tutti coloro che possiedono un’abitazione molto grande e che vogliono trattarsi davvero bene! Il letto tondo è inoltre decisamente originale, adeguato sicuramente all’arredamento moderno. Con una scelta simile non mancherete certo di stupire!

Il letto basso all’orientale.

Il letto matrimoniale basso, di ispirazione orientale, è una tendenza diffusasi negli ultimi anni tra i designer contemporanei. Questo tipo di letto si adatta agli arredamenti più moderni, ma anche a quelli Etno-chic.

Dormire su un letto molto basso può risultare strano per chi è abituato al classico letto occidentale, ma questa soluzione può adattarsi a esigenze particolari.

Photo by Moriah Leynes on Unsplash

Ad esempio, è utile per gli ambienti mansardati o per tutte le case con soffitti alti in cui si è deciso di inserire un soppalco per dare una sensazione di maggiore ampiezza alla stanza.

DMCA.com Protection StatusTesto di proprietà dell'autore. Tutte le immagini presenti in questo post, se non diversamente specificato, provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: