A differenza dei fornelli che vengono igienizzati quotidianamente, la cappa solitamente viene pulita sommariamente, ma per eliminare germi e cattivi odori è necessaria una accurata pulizia della cappa almeno una volta al mese. Inoltre occorre una manutenzione dei filtri della cappa quando questi si intasano con l’uso, poiché l’aspiratore funziona male e perde efficienza. La loro sostituzione è generalmente un operazione piuttosto semplice ed è occasione per fare una pulizia della cappa più profonda.

housewife

Le cappe generalmente hanno un filtro integrato nel coperchio inferiore facile da rimuovere. A seconda della tipologia può essere in carta o in alluminio, nel caso di quelli in carta vanno gettati via e sostituiti con dei nuovi.

Wenko 2226020100, Confezione 2 Filtri per cappa
pulizia-della-cappa-1

I filtri in alluminio vanno sfilati dalla loro sede e messi a bagno con dell’acqua calda, un bicchiere di aceto ed un paio di cucchiai di bicarbonato.

pulizia-della-cappa-4

Mettete a bagno anche il coperchio della cappa nella stessa soluzione e lasciate agire per una mezz’ora. Con un panno morbido eliminate tutto il grasso dal coperchio, sciacquatelo e asciugatelo bene.

All’interno del vano di aspirazione sono presenti dei filtri al carbone attivo che servono ad assorbire gli odori. Questi vanno rimossi per poter pulire l’interno della cappa con uno sgrassatore energico. Eliminate tutte le incrostazioni all’interno dell’aspiratore!

I filtri al carbone attivo posti all’interno della cappa, se esauriti, vanno sostituiti con dei nuovi (operazione da compiere almeno una volta l’anno). Sciacquate con acqua abbondante l’interno della cappa e mettete dei nuovi filtri.

In occasione della pulizia sarà opportuno sostituire le lampadine della cappa che non funzionano e perfino il motore per cappa aspirante se questo improvvisamente si è guastato.

Vi consiglio di fare una discreta provvista di lampadine visto che queste hanno solitamente poco durata e la loro reperibilità è tutt’altro che facile. Preferite se è possibile quelle a led.

Una delle cappe ad incasso più diffusa è la INCA SMART di Faber i ricambi sono facili da trovare e la sostituzione dei filtri semplicissima qui alcune parti che solitamente si danneggiano o si consumano con l’uso.

Attenzione!
Prima di qualunque attività di manutenzione e pulizia interrompete l’alimentazione elettrica del vostro elettrodomestico!

Testo di proprietà di Biagio Barraco . Tutti i diritti sono riservati, è espressamente fatto divieto di copiare e incollare integralmente il contenuto di questo post o fare hardlinking. Per quanto riguarda le immagini presenti, se non diversamente specificato, si rende noto che queste provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

3 Commenti

  1. Buongiorno, io posseggo una faber inca smart ma ho solo i filtri in alluminio rimovibili di cui parlate nell’articolo, mentre non credo di avere quelli al carbone..è possibile?Se così fosse, come potrei pulire la parte motore/ventola? Ormai in quaso dieco anni credo ne abbia accumulata di sporcizia e grasso….grazie!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.