Pulizia e manutenzione del frigorifero.

Pulizia e manutenzione del frigorifero.
5 (100%) 1 vote[s]

pulizia-e-manutenzione-del-frigoriferoIl frigorifero fa parte di quegli elettrodomestici che hanno migliorato la qualità della vita di tutti noi. Usarlo è semplice per tutti, ma sapete come mantenerlo efficiente e ben igienizzato? Leggete qui i miei suggerimenti per la perfetta pulizia e manutenzione del vostro frigorifero.

uso-e-manutenzione-degli-elettrodomestici

PERICOLO DI FOLGORAZIONI! Prima di qualunque attività di manutenzione e pulizia interrompete l’alimentazione elettrica dell’elettrodomestico.

Pulizia della serpentina e del compressore.

La serpentina e il compressore non necessitano di manutenzioni particolari, la semplice rimozione della polvere è sufficiente ad evitare il loro surriscaldamento. Ciò consentirà d’avere la massima efficenza soprattutto in prossimità dell’estate, oltre a poter giovare di un funzionamento meno frequentemente del compressore e quindi di un maggiore risparmio sul consumo energetico.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero
pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero
pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero

Liberate da polvere e sporco questi componenti, usando un buon aspirapolvere. Per la griglia della serpentina ci si può servire di un pennello per raggiungere tutti gli interstizi.

Pulizia del canale di drenaggio.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero-001

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero-002

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero-003

All’interno del frigorifero, sulla schiena, è presente un piccolo foro dove viene convogliata l’acqua di condensa che si forma sulla parete posteriore e che viene drenata nella parte inferiore del frigorifero. Se notate una anomala formazione di ghiaccio sulla parete è probabile che il tubicino di scolo sia intasato. In questo caso sarà sufficiente pulirlo iniettando con una siringa nel foro dell’acqua tiepida.

Se questo non dovesse essere sufficiente a liberarne il passaggio, ci si può aiutare inserendo un filo di acciaio sottile all’interno del tubo di scarico. Per evitare danni seri, fate questa operazione con molta cautela e senza forzare.

Pulizia e sostituzione delle guarnizioni.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero

Le guarnizioni delle porte del frigorifero vanno controllate di tanto in tanto.

Verificate che a porta chiusa le guarnizioni aderiscano bene tra loro per impedire le dispersioni del freddo. Per fare ciò basta posizionare un foglio di carta tra le due guarnizioni, quella dello sportello e quella del frigo. Una volta chiusa la porta si dovrà cercare di sfilare il foglio. Più difficoltà si avrà ad estrarre il foglio, maggiore è lo stato di tenuta delle guarnizioni.

Ripetete l’operazione su diversi punti del perimetro, per avere la certezza di una tenuta è ottimale.

Se le guarnizioni sono danneggiate o inefficienti occorre sostituirle con delle nuove.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero

All’interno delle insenature delle guarnizioni possono accumularsi dei residui di alimenti che causano la proliferazione di batteri e di macchie di muffa.

Per pulirle bene utilizzate una miscela di acqua e acqua ossigenata diluita al 3% da spruzzare con un vaporizzatore spray. Strofinate energicamente con uno spazzolino da denti per rimuovere tracce di muffa avendo cura di arrivare fino agli interstizi ed infine risciacquate con acqua. Asciugate bene con un panno in microfibra, anche all’interno delle fessure.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero

In alternativa alla soluzione d’acqua ossigenata, si può usare del borotalco in polvere da cospargere in piccole quantità sulle guarnizioni. Dopo 5 minuti di riposo il talco va rimosso con uno spazzolino facendo uscire tutta la polvere dagli interstizi delle guarnizioni.

Si può impiegare anche del dentifricio sbiancante a pasta bianca, da applicare con uno spazzolino da denti inumidito. Alla fine risciacquate e asciugate bene.

ATTENZIONE! Lavate le guarnizioni sempre con acqua fredda, ma soprattutto, non usate candeggina per sbiancarle perché le danneggia.

Igienizzazione del Frigorifero.

come-conservare-i-cibi-in-frigo

Tenete ben pulite e libere dalla brina le pareti interne del frigorifero, evitando l’uso di utensili che possano graffiare e danneggiare le pareti e ricordate che per meglio conservare e salvaguardare la freschezza degli alimenti occorre pulire il frigorifero almeno una volta al mese.

Un frigorifero trascurato può facilmente diventare ricettacolo di batteri e generare fastidiosi cattivi odori che possono essere assorbiti dagli alimenti.

Rimuovete, cassetti e ripiani e ogni parte che può essere rimossa dall’interno del frigorifero e immergeteli in una bacinella con una soluzione di acqua ed aceto (1 bicchiere d’aceto ogni 2 litri d’acqua) lasciandole in ammollo per circa 30/40 minuti. Successivamente, con una spugna strofinate bene e sciacquateli in acqua fredda.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero

Una spugna imbevuta d’acqua e comune detersivo per i piatti vi servirà per pulire le pareti interne del frigorifero. Una volta risciacquate per bene, passatevi un panno imbevuto di aceto e infine asciugate bene. Non rimane altro che rimontare i componenti interni, lavati ed asciugati, per avere un frigorifero perfettamente igienizzato!

  • Se, nonostante la pulizia profonda effettuata, avvertite il persistere di qualche cattivo odore, mettete tra un ripiano e l’altro dei piccoli contenitori colmi di bicarbonato di sodio. Questo assorbirà, neutralizzandoli, gli odori.
  • Se pensate di non utilizzare il frigorifero per un lungo periodo, ricordate di spegnerlo per evitare inutili consumi e di lasciare lo sportello aperto, in modo che non si formi muffa al suo interno.

Sbrinare e pulire il congelatore.

Anche il reparto congelatore necessita di una pulizia periodica e può essere effettuata in occasione dello sbrinamento, anche perché occorrerà svuotarlo del tutto.

L’operazione di sbrinamento è necessaria in tutti i frigoriferi, fatta eccezione per quelli con tecnologia No Frost, quando lo strato di brina supera i 5 millimetri.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero-007

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero-004

La formazione di ghiaccio in eccesso causa guasti dovuti alla pressione esercitata dal ghiaccio sulle tubazioni, inoltre essendo il ghiaccio un potente isolante termico, sottrae freddo e ostacola il corretto funzionamento del frigorifero aumentandone i consumi.

La formazione anomala di ghiaccio può essere causata da diversi fattori, scoprite qui quali sono e come risolvere il problema.

Sbrinamento rapido.

Le operazioni di sbrinamento e pulizia devono compiersi rapidamente per evitare che gli alimenti conservati nel congelatore restino troppo tempo fuori.

  • Svuotate il congelatore dagli alimenti contenuti e riponete questi in dei sacchetti termici fino alla fine delle operazioni. Una volta svuotato il congelatore , posizionate al suo interno delle bacinelle contenenti acqua calda per accelerare il processo di scongelamento del ghiaccio.
  • Mentre il ghiaccio si scioglie cominciate a pulire vasche e ripiani liberi con una miscela di acqua e aceto come detto in occasione della pulizia del frigorifero.

pulizia-e-manutenzione-del-frigorifero-005

 

come-sbrinare-congelatore

  • Scrostate il ghiaccio ancora solido, strofinando in maniera energica con uno straccio e pulite con cura le pareti.
  • Terminata la pulizia riaccendete il frigo, selezionando la temperatura del congelamento rapido degli alimenti.
  • Non appena all’interno del congelatore si sarà formata una leggera brina potrete risistemare i cibi nel congelatore.

DMCA.com Protection StatusTesto di proprietà dell'autore. Tutte le immagini presenti in questo post, se non diversamente specificato, provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: