Quali elettrodomestici contro gli acari?

elettrodomestici-contro-gli-acariL’aria di casa può essere contaminata da pollini, muffe e acari. Per difenderci da queste insidie per fortuna oggi ci viene incontro la tecnologia, ma quali sono gli elettrodomestici contro gli acari? Quali possiamo usare per igienizzare gli abiti che indossiamo? Quali sono più efficaci per eliminare allergeni che si annidano tra tendaggi, materassi, letti, divani e poltrone di casa?

Cosa sono gli acari e dove si trovano.

Ogni anno un numero sempre più crescente di persone è affetto da patologie allergiche. Asma, sinusite e rinite i sintomi più diffusi. I maggiori responsabili di queste reazioni allergiche sono i pollini e gli acari della polvere, di cui avrete certamente sentito parlare.

elettrodomestici-contro-gli-acari

Gli acari sono animali di piccole dimensioni, spesso sotto il millimetro, di cui esistono circa 500.000 specie diffuse in tutto il mondo. Questi parassiti si nutrono delle particelle organiche di origine animale presenti nella polvere (forfora, cellule epidermiche, capelli, unghie, ecc …). Si stima che ogni grammo di polvere ospiti dai 100 ai 500 acari il cui ciclo vitale dura circa 3 mesi. In condizioni favorevoli (ambiente caldo-umido) si riproducono molto facilmente.

L’habitat naturale degli acari è l’ambiente domestico, visto che la presenza di uomini e animali ne favorisce il loro sviluppo. Essi sono presenti in grandissima quantità sui materassi e sui cuscini, così come su quegli oggetti dove si deposita la polvere trattenuta pericolosamente da particolari materiali.

Lotta contro gli acari.

elettrodomestici-contro-gli-acari

Nonostante facciamo di tutto per tenere lontano gli acari dalle nostre case spesso non riusciamo ad ottenere i risultati sperati. Alcuni rimedi nel tempo si sono rivelati totalmente inefficienti, così l´uso di alcuni prodotti specifici o di potenti aspirapolvere purtroppo non è di grande aiuto. La maggior parte degli acari purtroppo sopravvive dopo il trattamento con questi sistemi. Per contrastare questi fastidiosi parassiti sono utili alcuni consigli dettati dal buon senso.

Abbassare l’umidità dentro casa.

Il presupposto per un’ambiente domestico salubre è che questo sia asciutto, di modo da evitare il rischio che si formino muffe e umidità, dove gli acari prolificano insieme ad altri allergeni. Quindi abbassare l’umidità interna delle stanze è la prima cosa da fare per creare un ambiente ostile agli acari. Per questo, basta ventilare gli ambienti tenendo aperte le finestre per alcune ore al giorno.

Nei casi più difficili può essere opportuno l’utilizzo di un deumidificatore, soprattutto in camera da letto. Questo apparecchio riesce ad abbassare il tasso di umidità ambientale di luoghi molto umidi.

Per evitare di accumulare umidità dentro casa è sconsigliato stendere i panni bagnati all’interno dell’abitazione.

Andrebbe evitato anche l’uso di elettrodomestici che producono di vapore per sterilizzare materassi e cuscini. Benché questi siano efficaci per uccidere germi e batteri, purtroppo lasciano bagnate le parti trattate.

Utilizzo degli acaricidi.

L’uso di acaricidi spray è un buon deterrente per igienizzare materassi, divani e tappeti dopo una profonda pulizia con un’aspirapolvere antiacaro di ultima generazione. Raccomandato non esagerare nella quantità e nella frequenza per l’utilizzo di questi prodotti, per non saturare l’aria di sostanze nocive.

Sul mercato se ne trovano di economici, ma comunque validi. Tenete conto che l’efficacia di un trattamento con tali sostanze dura fino a sei mesi.

Gli spray antiacaro possono essere sostituiti con delle valide alternative elettroniche assolutamente innocue e non inquinanti.

Rivestimenti antiacaro.

Si tratta di rivestimenti in tessuto dalla trama talmente fitta da essere impenetrabile agli acari.

Rivestite il materasso con un coprimaterasso traspirante antiacaro di qualità e per i cuscini utilizzate delle fodere antiacaro. Utile è anche impiegare un copripiumino di questo tipo.

Consigliato, soprattutto se avete animali in casa, un copridivano antiacari per il vostro sofà.

Questo tipo di rivestimenti vanno lavati ogni 4-6 mesi a 60°C. Consigliato il lavaggio a vapore con lavatrice predisposta per questo tipo di lavaggio.

Elettrodomestici contro gli acari.

Per combattere gli acari della polvere si possono utilizzare anche elettrodomestici dalle funzioni specifiche.

elettrodomestici-contro-gli-acariLavatrice a vapore.

Con una lavatrice di questo tipo si riesce ad igienizzare il bucato già a soli 30° eliminando pollini, batteri, allergeni, polvere, peli e perfino residui di detersivo che possono irritare la pelle. Una di questi formidabili elettrodomestici è la lavatrice F14U1JBS6 di LG, dove il vapore è attivo per tutta la durata del lavaggio.

Il vapore, oltre per la funzione igienizzante, è utile per ridurre l’usura dei tessuti e per rendere i capi più morbidi e facili da stirare.

Aspirapolvere antiacaro.

Questi innovativi aspirapolvere rappresentano una delle migliori soluzioni disponibili per eliminare gli acari, evitando di inumidire le superfici come farebbe una macchina a vapore e senza utilizzare alcun prodotto acaricida.

elettrodomestici-contro-gli-acari

L’efficacia di tali elettrodomestici è dovuta all’impiego di avanzati filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air) e all’applicazione della tecnologia dei raggi UV. I filtri HEPA riescono a trattenere materiale pulviscolare del diametro di pochi micron, mentre la lampada UV unisce all’aspirazione la sterilizzazione.

Tra i migliori elettrodomestici di questo tipo troviamo il Bed Cleaner di LG. Un aspirapolvere con tecnologia Dual Punch™ in grado di battere i tessuti facendoli vibrare per 8.000 volte al minuto. Con questo sistema la polvere e gli acari più nascosti sono portati in superficie per essere aspirati e rimossi.

Una spazzola rotante raccoglie capelli, peli e fibre da materassi, lenzuola e cuscini, mentre il sistema multiplo di filtraggio del filtro Dual HEPA, rimuove la polvere trattenendone fino al 99,99%.

Integrata nella base di ricarica del Bed Cleaner si trova una lampada UV per sterilizzare l’apparecchio dai batteri accumulati durante l’uso.

PUPPYOO Mini Aspirapolvere Antiacaro è un aspirapolvere compatto con tecnologia UV. Perfetto per eliminare dal materasso e da qualsiasi altra superficie morbida gli acari e la polvere più sottile grazie al doppio sistema di filtraggio.

Altro ottimo elettrodomestico è il batti-materasso della Hoover, Ultra Vortex. Potente, con i suoi 500 W, e funzionale con i 3 programmi di pulizia del sistema ciclonico, sterilizza materassi, cuscini e guanciali, grazie anche alla lampada germicida UV.

Dispositivi acaricidi elettronici.

Esistono in commercio da pochi anni alcuni sistemi acaricidi che possono essere agganciati ai materassi. Questi dispositivi, insieme agli antiacari ad ultrasuoni rappresentano una soluzione atossica ed ecologica, per combattere gli acari della polvere senza l’utilizzo di sostanze chimiche e biocidi.

elettrodomestici-contro-gli-acari

L’antiacaro ad ultrasuoni EuroAllergy Terminator è un dispositivo dall’azione continuata che consente di ridurre progressivamente la concentrazione degli acari nell’ambiente in cui è installato. Funziona mediante emissione elettronica di ultrasuoni, non percepibili dall’orecchio umano e non sono fastidiosi per gli animali domestici.

I primi risultati sono riscontrabili poco tempo dopo l’accensione del dispositivo, anche se la massima efficacia si raggiunge dopo 2 / 3 mesi di uso. Ottimo per chi soffre di allergie anche gravi.

Purificatori d’aria.

In ultimo utili non solo a chi soffre di allergie di vario tipo, ma anche per combattere l’inquinamento domestico, i purificatori d’aria, degli apparecchi utili per rimuovere sostanze e particelle nocive che sono causa di allergie, incluso gli acari della polvere.

Il purificatore aspira l’aria facendola passare attraverso una serie di filtri che la depurano senza alterarne il tasso di umidità e la temperatura. I migliori purificatori d’aria prevedono trattamenti antimicrobici con filtro HEPA contro la presenza di cattivi odori causati da batteri e germi.

Un apparecchio di questa tipologia, interessante è il purificatore d’aria Partu. Questo presenta una combinazione di filtri HEPA e a carboni attivi che riesce a trattenere fino al 99,97% di polvere, pollini, fumo, odori, muffe, peli di animali domestici e particolato atmosferico. Rimuove le particelle ultra sottili fino a 0,3 micron.

Silenziosissimo, può essere usato di giorno come di notte, risulta anche economico da gestire, perché il costo dei filtri di ricambio è inferiore a 20 euro e durano sei – otto mesi.

Ancora più efficiente è il purificatore d’aria Fellowes Aeramax DX95 che utilizza un processo di filtrazione a 4 stadi. Il filtro HEPA di cui è dotato cattura il 99,97% di particelle fino a 0,3 micron tra cui germi, polvere, virus e vapori chimici. Dotato di trattamento antimicrobico Aerasafe, questo purificatore elimina anche i cattivi odori causati da batteri e germi.

In ultimo voglio consigliarvi l’apparecchio di purificazione AC1215/10 di Philips dotato di sistema intelligente VitaShield e filtri Nano Protect, trattiene efficacemente le particelle inquinanti come allergeni, virus e batteri con dimensioni addirittura fino a 0,02 micron. L’apparecchio molto tecnologico e dal bel design si spegne automaticamente quando il tempo impostato è esaurito.


Prodotti consigliati.

DMCA.com Protection StatusTesto di proprietà dell'autore. Tutte le immagini presenti in questo post, se non diversamente specificato, provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: