Scegliere il piatto doccia.

L’eleganza di un bagno, l’effetto estetico e lo stile di arredamento vengono spesso determinati dal piatto doccia, il quale riveste una funzione determinante. Oggi scegliere il piatto doccia è un compito arduo dato che sono molte le proposte del settore, dalle più classiche a quello più moderne.

scegliere il piatto doccia
Photo by Jose Soriano on Unsplash

Parametri di scelta.

Prima di precedere all’acquisto è bene conoscere gli spazi a disposizione: alcuni piatti doccia presentano misure standard, altri sono invece personalizzabili, ma molto dipende da forme e materiali. Anche questi ultimi due parametri sono fondamentali per orientare la scelta al piatto doccia più idoneo al proprio bagno, sulla base dello stile di arredamento che caratterizza l’ambiente.

Un ulteriore aspetto da tenere in considerazione riguarda le persone: in presenza di disabili o di persone con difficoltà motorie, la scelta è spesso condizionata e obbligata, ma non è detto che non possa essere moderna e nuova.

Scelta dei materiali.

La possibilità di creare soluzioni esclusive e particolarmente interessanti dal punto di vista estetico e funzionale appare concreta grazie ai diversi materiali che interessano il settore.

  • Resina: il materiale di presta al processo di stampaggio o di termoformatura, essendo un polimero termoplastico facilmente lavorabile. Trova impiego prevalente in bagni arredati in stile classico o moderno, oppure in caso di ristrutturazioni, dato che è leggero, resistente ai segni del tempo e agli urti, oltre ad avere un prezzo non troppo elevato.
  • Acrilico: è il materiale più consigliabile nel caso vi sia da installare un piatto doccia su misura poiché è adatto ad essere tagliato e lavorato per realizzazioni personalizzate. Apparentemente un piatto doccia in acrilico è molto bello, ma ha una superficie più delicata che nel tempo tende a opacizzarsi.
  • Ceramica: un piatto doccia in ceramica non tramonta mai, resiste al tempo che passa ed è molto solido, anche se più “fragile”. Richiede una manutenzione più accurata e il suo prezzo varia tra modelli di fascia economica e quelli più di pregio. Si può affermare che un piatto doccia in ceramica invita ad una soluzione universale.
  • Compositi speciali: si tratta di un materiale composto dal polveri minerali con degli speciali gel che fanno da collanti. Un piatto doccia così costruito rappresenta l’ultima tendenza in quanto riesce a coniugare eleganza, bellezza, praticità e stile. Nei bagni arredati in stile ultra moderno, il piatto doccia in materiale composito è un “must”.
  • Pietra: la pietra si utilizza per un piatto doccia che si deve installare in un ambiente esclusivo, moderno, elegante oppure rustico. Magnifico l’abbinamento con un box doccia in vetro, tipico di centri benessere o di spaziosi bagni di modernissimi appartamenti.

Tipi d’installazioni.

Un’altra importante distinzione per poter meglio scegliere il piatto doccia concerne la valutazione del metodo di installazione.

  • Da incasso: un piatto doccia da incasso di inserisce nella pavimentazione creando una dislivello tra le piastrelle e la sua superficie. Dal punto di vista edile è necessario ricavare la sede e questo richiede maggior precisione di lavoro. Tipico materiale per questo piatto doccia è la ceramica.
  • A filo pavimento: questa soluzione è sicuramente la più moderna e accattivante. Piatto doccia e pavimento proseguono sullo stesso livello, creando un ambiente unico. Ideale per chi ha problemi di deambulazione o si trova sulla sedia a rotelle, in quanto non si ha alcun gradino da superare. L’accorgimento che deve esserci in fase di installazione riguarda l’orientamento del deflusso dell’acqua: un’ampia piletta centrale oppure una feritoia pari all’intera lunghezza del piatto doccia, facilitano lo scarico. I materiali che più si prestano a questo genere di installazione sono quelli compositi o l’acrilico.
  • Sovrapposizione: il piatto doccia viene appoggiato sulla pavimentazione per un’installazione molto semplice. L’inclinazione per lo scarico acqua viene ricreata naturalmente e solitamente questa proposta è quella più economica. Si crea un punto rottura delle linee tra l’oggetto e il pavimento. Ceramica e resina sono i principali materiali di questa tipologia di piatti doccia.

Il piatto doccia e le sue forme possibili.

Lo spazio a disposizione può decidere la forma del piatto doccia e quindi orientare la scelta.

  • Semicircolare: tipica di installazioni ad angolo con la parte arrotondata che ha lo scopo di ridurre gli ingombri. Per questo è la soluzione ideale per chi ha problemi di spazio in bagno.
  • Quadrato: semplice e classico, il piatto doccia con forma quadrata è tipico di bagni di dimensioni normali e per installazioni angolari. Anche l’installazione della cabina doccia è più semplice e immediata. Un piatto doccia quadrato è di solito standardizzato nelle sue dimensioni: 65×65 cm oppure 80×80 cm. Possono esistere anche più grandi, ma non superano i 90 cm di lato, a meno di eccezioni.
  • Rettangolare: la proposta è tipica di bagni moderni e ampi, in cui vi è lo spazio per poter installare un piatto doccia che può arrivare anche a 120-140 cm di lunghezza. La soluzione è tipica delle installazioni filo pavimento, realizzata con materiali moderni.
  • Rotondo: la forma rotonda non è molto diffusa, ma in docce posizionate centralmente al locale è una possibilità concreta. Di classe, scenografica e funzionale.

Scegliere il piatto doccia. Finiture e colorazioni.

La filosofia di pensiero dei designer è a favore della creatività. Il piatto doccia deve essere bello e funzionale, coniugando estetica a praticità d’uso. Le superfici devono essere antiscivolo, ricreare dei particolari effetti, richiamando delle nervature e striature che portano la persona a rievocare la naturalezza dei materiali. Lo stesso vale per i colori: il classico bianco rappresenta ancora la prevalenza, ma grazie ai nuovi materiali è possibile avere colorazioni differenti e maggiormente vivaci come l’arancio, il verde oppure l’azzurro o l’antracite.

La scelta dei piatti doccia su Bagnoshop.

Bagnoshop è il portale in cui è possibile scegliere il piatto doccia ideale per il proprio bagno, avendo a disposizione soluzioni tradizionali, classiche, moderne e di design.

I diversi materiali e le differenti tipologie di piatti doccia compongono un catalogo completo e vario da cui poter attingere idee e proposte.

Il rapporto qualità-prezzo è ottimale grazie anche a incredibili promozioni che consentono di avere prodotti veramente eccezionali ad un costo poco impegnativo. Non resta altro da fare che scegliere il piatto doccia ideale, a seconda delle proprie esigenze e degli spazi disponibili nel proprio bagno.

DMCA.com Protection Status

Testo di proprietà dell'autore. Tutte le immagini presenti in questo post, se non diversamente specificato, provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: