feng-shui-stile-orientale

Stile orientale e Feng shui.

feng-shui-003Lo stile orientale, da non confondere con lo stile etnico, si  ispira al modo di vivere la casa secondo le culture dell’est-asiatico. Si contraddistingue per il suo minimalismo funzionale che lo rende affine al concetto moderno di arredamento.

A questa affinità è dovuta probabilmente il suo discreto successo commerciale, oltre che ad un rinnovato interesse in occidente per le religioni e le filosofie orientali, in particolar modo per il Buddhismo Zen Giapponese e per l’antica arte geomantica taoista del Feng shui Cinese.

 

feng-shui-006I tratti distintivi dello stile orientale sono un impatto visivo armonioso, pacato, dovuto alla particolare cura dell’uso dei colori, all’impiego esclusivo di materiali naturali e ai pochi arredi dalle forme semplici posizionati secondo regole ben precise.

Secondo la disciplina Feng shui la progettazione ideale delle abitazioni è quella fatta tenendo conto della presenza di campi magnetici ed energetici. Così è possibile realizzare dimore il cui interno è in armonia con l’esterno.

feng-shui-007

In maniera sintetica vi indico di seguito alcune delle regole fondamentali per la progettazione della casa in base a questa antica arte, secondo la quale solo il seguire il flusso della natura può condurre ad uno stato di totale benessere.

 


L’arredamento di una casa non può prescindere dall’eliminazione di tutto ciò che è superfluo.

Secondo la disciplina Feng shui il disordine e l’accumulo di oggetti inutilizzati impedisce il corretto fluire delle energie positive.


Gli arredi, pochi ed essenziali dalle forme fluide e prive di spigoli, devono essere disposti in modo da favorire il fluire dell’energie positive.

feng-shui-008Nella camera dove si dorme, ad esempio, il letto non deve mai essere posizionato di fronte alla porta, ma in posizione defilata mentre gli specchi non dovrebbero essere visibili dal letto, ma piuttosto collocati in un’anta interna dell’armadio.

In cucina chi prepara i cibi non deve avere le spalle alla porta.

I materiali degli arredi e dei suppellettili devono essere naturali: pietra, legno e anche il metallo.

Niente plastica o materiali tecnologici.

feng-shui-002Particolare attenzione deve essere posta nella scelta dei colori: il bianco, simbolo di saggezza va utilizzato nella zona ovest di casa; il verde, colore della serenità, va benissimo per la camera da letto; il blu, colore introspettivo va bene per lo studio, mentre il giallo energetico è ideale per la cucina, ambiente dove ha inizio la nostra giornata.

feng-shui-009Il bagno, sempre ispirato agli elementi della natura, deve avere sempre una finestra e la sua porta non deve aprirsi sulla cucina.

Per quanto riguarda le scale queste non devono essere troppo ripide.

progettare-il-giardino-zen-001Il giardino (sia interno che esterno) deve essere sempre curato, ordinato e senza foglie secche.

Questo aiuta a non disperdere l’energia, così come la riparazione tempestiva di tutto ciò che si rompe in casa.

feng-shui-001Per diffondere energia positiva non possono mancare in casa candele profumate ed incensi, così come cristalli e pietre che stimolano l’energia in un ambiente.

L’ametista è utile per mitigare i litigi, il quarzo rosa per incentivare l’amore e la tormalina nera per proteggersi dai campi elettromagnetici .

feng-shui-004

feng-shui-005

feng-shui-000

 feng-shui-stile-orientale

Appare evidente che un arredamento basato sulla disciplina Feng shui, più che uno stile di arredamento da riviste patinate, è uno stile di vita.

Se siete interessati all’argomento vi consiglio l’approfondimento con alcune letture specifiche.

             

Domande riguardo questo argomento? Formulate la vostra domanda nei commenti, risponderò al vostro quesito in brevissimo tempo.

Protected by Copyscape
Tutte le immagini di questo articolo, se non diversamente specificato, sono tratte da Pinterest.