Togliere le macchie dai top di marmo.

Togliere le macchie dai top di marmo.
4.6 (91.11%) 9 votes
togliere-le-macchie-dai-top-di-marmoI piani lavoro cucina realizzati in marmo o pietra naturale, sono quelli più pregiati e robusti, ma l’azione del tempo ne modifica profondamente l’aspetto. Per mantenerli a lungo basta pulirli regolarmente. Tuttavia sono soggetti a macchiarsi e gli aloni che li segnano sono difficili da eliminare. Se volete scoprire come togliere le macchie dai top di marmo, causate da caffè e altre sostanze alimentari coloranti, o le temibili macchie di unto, leggete i miei consigli in questo articolo.

Prevenire prima di tutto.

In cucina le cadute accidentali di sostanze alimentari sono inevitabili. Sui piani in marmo le macchie provocate da tali sostanze vanno rimosse immediatamente. Olio, caffè, vino ecc…, se lasciate sulla superficie del top per lungo tempo vi possono lasciare macchie e aloni assai difficili da rimuovere.

Che si tratti di marmi, pietre o graniti, prevenire la formazione delle macchie con la pulizia quotidiana e una buona manutenzione è la cosa migliore da fare.

Pulizia quotidiana e manutenzione.

togliere-le-macchie-dai-top-di-marmo

Per la pulizia quotidiana di marmi e pietre vi consiglio di usare dell’acqua tiepida dove avrete prima disciolto un pezzo di sapone di Marsiglia. Nel caso di sporco ostinato, potete unire alla soluzione un po’ di bicarbonato di sodio. Risciacquate bene usando un panno in microfibra inumidito con sola acqua.

Se il vostro piano è in granito utilizzate una soluzione fatta per metà di alcol denaturato e metà di acqua.

togliere-le-macchie-dai-top-di-marmo

Consigliatissimo un trattamento periodico con un impermeabilizzante per pietre e graniti. Questo va eseguito almeno due volte l’anno, perché anche i migliori trattamenti dopo qualche mese perdono efficacia.

Un buon prodotto per rendere idrorepellente, e allo stesso tempo traspirante, i top in pietra naturale è HYDROREP ECO, prodotto da Fila. Un idrorepellente ad effetto naturale, che impregna il materiale in profondità. Consigliatissimo!

Prima di illustrarvi i metodi per togliere le macchie dai top di marmo, vi raccomando di fare delle prove preventive in parti meno visibili del top.

Macchie di sostanze coloranti.

Marmi e pietre sono materiali molto porosi che temono tutti i tipi di macchie, in particolare quelle provocate dalle sostanze coloranti.

togliere-le-macchie-dai-top-di-marmo

Ad esempio, è noto quanto sia difficile eliminare le impronte di caffè lasciate da una tazzina sporca rimasta sul piano tutta la notte.

Il metodo che spiego adesso prevede l’impiego di acqua ossigenata 130 volumi (la trovate in ferramenta). Funziona anche con le macchie provocate da succhi di frutta, o vegetali in genere, vino, pomodoro, tè e persino inchiostro, ma è totalmente inefficace su macchie acide, come quelle di limone, o aceto, e sulle macchie di unto.

ATTENZIONE! PERICOLO DI USTIONI. Leggete attentamente le spiegazioni e le precauzioni da adottare per l’applicazione del metodo.

Procedimento.

  1. Prima di tutto, lavate la superficie da trattare con acqua e detergente neutro, quindi lasciate asciugare per bene.
  2. Poiché l’acqua ossigenata 130 volumi è fortemente ustionante, indossate guanti e occhiali protettivi. Evitate anche il contatto dei metalli con l’acqua ossigenata, visto che questa ha un effetto corrosivo.
  3. Versate sulla macchia abbondante acqua ossigenata 130 volumi e attendete fino a quando non si sia asciugata completamente. Fate attenzione a non toccare la superficie trattata prima della sua completa asciugatura.
  4. L’acqua ossigenata non intacca la lucidatura e la brillantezza del marmo. Non libera vapori tossici ed asciugando non lascia alcun residuo.
  5. Eventuali aloni che rimangono in superficie sono causati dalle sostanze acide, contenute negli agenti macchianti. Questi, come spiegato più avanti, possono essere eliminati levigando la parte con un kit rinnova marmi.

Per meglio comprendere il procedimento descritto qui a fianco vi consiglio di prendere visione dei due video test qui in basso.

Video Test 1

Video Test 2


Macchie di ruggine.

Per rimuovere in modo efficace le macchie di ruggine, bisognerebbe ricorrere a procedimenti e prodotti professionali che adoperano i marmisti. Si tratta però di procedure poco pratiche da replicare in casa. Tuttavia alcuni prodotti già pronti all’uso pare funzionino egregiamente senza opacizzare o intaccare le delicate superfici di marmi e pietre. Questi sono facili da usare, ma per la perfetta riuscita dell’operazione, non è escluso che si debba ripetere il trattamento più volte.

Invece per macchie di ruggine estese o particolarmente ostinate è consigliata la procedura da mettere in atto con il kit di pulizia di BMC. Più complessa e molto simile al metodo professionale dei marmisti. Nel video qui in basso una dimostrazione del procedimento.


Macchie di unto.

Le sostanze oleose, se penetrano in profondità sono difficilissime da rimuovere.

togliere-le-macchie-dai-top-di-marmo

Se nei piani in granito le macchie di sostanze oleose vengono fisiologicamente assorbite nel tempo e tendono a scomparire, sui marmi queste sono davvero complicate da rimuovere.

La prevenzione in questi casi è la prima soluzione da adottare.

Ad esempio, se dovete fare delle fritture, vi consiglio di coprire con dei panni il piano intorno ai fuochi per evitare che schizzi di olio possano danneggiarlo.

Prodotti pronti all’uso.

Per togliere le macchie dai top di marmo causate da sostanze grasse si possono usare prodotti specifici come Fila Nospot. Un liquido da spruzzare sulla macchia e una volta lasciato asciugare fino a quando non si forma una sottile polvere bianca, rimosso con una spazzola. Guardate il video qui a fianco!

Metodo fai da te.

I prodotti pronti possono non essere del tutto efficaci. Se la vostra macchia non viene via, provate questo metodo usato in marmeria.

Anche in questo caso, vi raccomando di leggere attentamente le spiegazioni e le precauzioni da adottare per l’applicazione del metodo.
  1. Assicuratevi di operare lontano da fiamme e in locali ben ventilati. I solventi sono infiammabili e i loro vapori nocivi.
  2. Versate su una superficie doppia rispetto alla macchia, uno strato spesso almeno un centimetro di polvere di sepiolite oppure di polvere per poultice una miscela specifica di talco e sepiolite.
  3. Bagnate il materiale assorbente con il solvente TRIECLOR (un sostituto della trielina che per la sua alta tossicità non è più commerciabile). Se la macchia è di olio alimentare potete usare come solvente dell’ammoniaca.
  4. Quando il tutto assume la consistenza di una pasta lasciate evaporare lentamente.
  5. Quando la macchia è penetrata in profondità, oppure quando la temperatura ambiente è alta, è necessario rallentare l’evaporazione coprendo il tutto con della carta alluminio da cucina, sigillando i bordi con nastro adesivo o coprendo la pasta formata con un bicchiere o un contenitore di adeguate dimensioni.
  6. Quando la pasta formatasi diviene secca rimuovetela.
  7. Ripetete l’applicazione se rimangono ancora tracce della macchia.
Troppo complicato? Provate allora ad applicare sulla macchia la pasta mangia macchia pronta all’uso di Bellinzoni per ottenere risultati più rapidamente.

Macchie di sostanze acide.

Il marmo, essendo costituito principalmente da carbonato di calcio, è poco resistente alle sostanze acide contenute in alcuni alimenti. Queste se assorbite corrodono, opacizzandola, la superficie del piano di lavoro.

togliere-le-macchie-dai-top-di-marmo

Se si verifica un evento del genere, potete provare a porvi rimedio cospargendo immediatamente la macchia con del bicarbonato di sodio, però il successo di tale operazione è subordinata alla rapidità della sua esecuzione, per cui abbastanza raro in verità.

Aceto, succo di limone ed anche quello di pomodoro, sono i nemici giurati dei piani in marmo e le loro “macchie acide”, non si riescono ad eliminare con i normali detergenti, anzi talvolta ne peggiorano l’aspetto. L’unico modo per rimuovere gli aloni biancastri e dall’aspetto ruvido causati da sostanze acide è quello di rifare la lucidatura ai piani in marmo.

Per non ricorrere a costosissimi interventi di maestranze qualificate potrete voi stessi provvedere a questa operazione impiegando un kit per lucidatura facile da usare anche per mani non esperte.

Con questo kit potrete ottenere risultati eccellenti, come quelli illustrati nel video qui a fianco.

Basta solo un po’ di pazienza e olio di gomito! Il Kit è utile anche per eliminare: graffi superficiali, urti di stoviglie, corrosioni e incrostazioni di calcare, ed opacità in genere.


DMCA.com Protection StatusTesto di proprietà dell'autore. Tutte le immagini presenti in questo post, se non diversamente specificato, provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

Un commento su “Togliere le macchie dai top di marmo.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: