Per una composizione cucina funzionale ho elaborato una completa guida con le indicazioni dettagliate su come organizzare ogni parte della cucina, considerando aspetti pratici ed estetici. Questi consigli saranno sicuramente utili per chi sta progettando o rinnovando la propria cucina.

1. Ergonomia della cucina.

Tenere conto nella progettazione dell’ergonomia della cucina è un aspetto fondamentale, ma spesso trascurato. Per una cucina davvero su misura sarebbe vantaggioso utilizzare altezze diverse delle basi a seconda della statura dell’utente. Questo consentirà di posizionare il piano di lavoro a un’altezza corretta. Abbassare l’altezza del piano, significa anche ridurre anche la distanza da terra dei pensili, cosa che li rende facilmente accessibili alle persone di bassa statura. Questa semplice tabella riporta l’altezza del piano ideale in base all’altezza dell’utente.

Altezza basiAltezza utente
82 cm150-160 cm
88 cm160-170 cm
91 cm180-190 cm
94 cm190-200 cm

Oggi molti produttori offrono la possibilità di scegliere basi a diverse altezze. Meglio informarsi prima di acquistare una cucina!

2. Rispettare la sequenza delle lavorazioni.

Altrettanto fondamentale per una composizione cucina funzionale, è disporre gli elementi della cucina, rispettando la corretta sequenza delle lavorazioni che si svolgono in questo particolare ambiente della casa. La composizione cucina deve essere congegnata in modo da agevolare quanto più possibile le azioni che si compiono per la preparazione dei cibi. Necessario è evitare disposizioni che costringono l’utente ad azioni superflue e innaturali.

Per fare questo ti consiglio di suddividere idealmente la cucina in 4 zone funzionali, coincidenti con le normali operazioni che si svolgono in cucina, esattamente in quest’ordine:

1 – Conservazione dei cibi.

Le colonne contenenti frigoriferi, dispense e in qualche caso anche forni, vanno sistemate all’estremità della composizione. Meglio se i frigoriferi vengono posti in prossimità del lavello, lontano dalla zona cottura. Invece per le colonne-dispense, che eventualmente possono ospitare anche forni a incasso e forni a microonde, sarebbe più funzionale la loro collocazione in prossimità dei fuochi.

Fate attenzione che piano cottura e lavello, non siano troppo vicino alle colonne. Necessario è un margine di almeno 10-15 cm per evitare di ostacolare un comodo utilizzo di fuochi e lavello.

2 – Lavaggio di stoviglie e alimenti.

3 – Preparazione dei cibi.

4 – Cottura delle pietanze.

Un consiglio che riguarda gli impianti idrici ed elettrici. Se la loro disposizione esistente è di ostacolo per una corretta collocazione degli elementi cucina, considerate la possibilità di sostenere una piccola spesa per la loro modifica.

3. Attrezzare la cucina con elementi che ne semplificano l’uso.

La composizione cucina non può certo prescindere da quegli accessori che ne completano la funzionalità.

In cucina la maggior parte dello spazio contenitivo è destinato al pentolame. Questo può essere accolto all’interno delle basi, la cui profondità di 60 cm, è utile soprattutto per le stoviglie di grande dimensione.

Le basi è meglio preferirle attrezzate con cestelli estraibili. Benché questi costano di più rispetto alle basi con le ante, risultano più comodi in quanto consentono un facile accesso agli attrezzi che andranno a contenere e non sarà necessario chinarsi per cercare gli oggetti riposti al loro interno.

Per recuperare spazio contenitivo, i cestelli estraibili si possono inserire anche nella base sotto-lavello. Il cestello superiore sfrutta lo spazio laterale delle vasche, dove è possibile posizionare detersivi e arnesi per la pulizia. Lo spazio sottostante può essere adoperato per inserire un ampio cestello dove si possono sistemare dei contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Nelle composizioni angolari i vani agli angoli sono poco pratici. Basi, così come colonne ad angolo, possono risultare scomode, soprattutto, se hanno un accesso di piccole dimensioni (cioè inferiore a 45 cm). Sono invece funzionali, per la loro facilità di accesso, le basi ad angolo da 90 × 90 o 105 × 105 cm, mentre gli angoli attrezzati con complicati cestelli estraibili, non sono particolarmente funzionali e li sconsiglio perché sfruttano poco lo spazio disponibile e tra l’altro sono parecchio costosi.

I pensili sono destinati a piatti, bicchieri e altri oggetti di dimensioni più contenute. Quelli con le ante che aprono a destra o a sinistra sono i più diffusi per la loro economicità, ma quelli dotati di ante basculanti sono senza dubbio più comode e anche più sicuri visto che prevengono accidentali urti alla testa. Per l’illuminazione ottimale del piano di lavoro sono raccomandati delle luci led sotto i pensili.

Conclusione.

In conclusione, una composizione cucina funzionale è il risultato di una progettazione attenta che tiene conto di diversi aspetti, tra cui l’ergonomia, la disposizione degli elementi, l’attrezzatura e l’illuminazione. Seguendo i consigli pratici presentati in questo articolo, potrete creare una cucina che sia comoda da usare, efficiente e che soddisfi le vostre esigenze specifiche.

Ricordate:

  • L’ergonomia è fondamentale per una cucina comoda da usare. L’altezza dei piani di lavoro e degli elementi deve essere adattata alla vostra statura.
  • La disposizione degli elementi deve seguire la sequenza delle lavorazioni in cucina: conservazione, lavaggio, preparazione e cottura.
  • Attrezzate la cucina con accessori che ne semplificano l’uso, come cestelli estraibili, ante basculanti e luci led sotto i pensili.
  • Non dimenticate l’illuminazione: una buona illuminazione è fondamentale per lavorare in sicurezza e comodità.

Con un po’ di attenzione e cura dei dettagli, potrete creare la cucina dei vostri sogni, un ambiente funzionale e piacevole dove trascorrere il vostro tempo.

4.6/5 - (16 votes)

Testo di proprietà di Biagio Barraco . Tutti i diritti sono riservati, è espressamente fatto divieto di copiare e incollare integralmente il contenuto di questo post o fare hardlinking. Per quanto riguarda le immagini presenti, se non diversamente specificato, si rende noto che queste provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

4 Commenti

  1. La ringrazio tantissimo per i consigli molto ultili trovati nel suo post. Sono molto utili anche le comparazioni dei vari materiali di ogni oggetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.