Lavori di ristrutturazione in condominio: quali sono le regole? Sono tantissime le persone che si pongono questa domanda. Lo fanno sia coloro i quali vivono in contesti abitativi con diversi appartamenti, sia le persone che, invece, vogliono lavorare come amministratori di condomini Milano o in altre città.

A prescindere dalla situazione in cui ci si trova, è bene avere le idee chiare in merito alle linee guida principali. Nelle prossime righe di questo articolo, scopriamo qualche specifica in merito.

Lavori di ristrutturazione in condominio

Lavori di ristrutturazione in condominio: cosa sono?

Nel momento in cui si cercano nominativi relativi ad amministratori condomini Milano – per i contatti di uno degli studi più rinomati in città è possibile dare un’occhiata su www.bassi-gestioni-immobiliari.it – può capitare di prendere nel contempo informazioni su aspetti tecnici come le regole relative ai lavori di ristrutturazione.

La prima cosa da chiarire è che, nella maggior parte dei casi, quando si parla di ristrutturazione in contesto condominiale si inquadrano lavori di manutenzione straordinaria.

Entrando nel vivo delle loro peculiarità, facciamo presente che, in concreto, si tratta di interventi necessari ai fini del mantenimento della stabilità dell’edificio. Non è sempre facile valutare il momento migliore per effettuare una ristrutturazione del condominio.

In generale, prima di arrivare alla decisione finale si passa da diverse delibere dell’assemblea condominiale, non prive di ostacoli. Soprattutto nei contesti con tante famiglie, a meno che non si abbia a che fare con palesi problematiche strutturali che mettono potenzialmente a rischio la sicurezza degli abitanti dello stabile e dei passanti diventa difficile arrivare subito a un accordo.

Lavori di ristrutturazione in condominio

Come gestire i pagamenti

Quando si parla di lavori di ristrutturazione in condominio, è naturale chiedersi come gestire i pagamenti. In questo frangente, viene incontro l’articolo 1123 del Codice Civile. Cosa dice? Che nei contesti condominiali le spese relative alle parti comuni sono a carico dei condomini, che devono mettere in campo un contributo proporzionale ai millesimi.

Il caso della ristrutturazione dell’edificio condominiale ha però una particolarità in più. Non importa che si parli di amministratori di condominio Milano o di professionisti di altre città: in tutti i casi, è infatti necessario che le spese siano deliberate e versate in anticipo.

Entrando nel dettaglio di questo aspetto, ricordiamo che spetta all’assemblea di condominio il compito di dare vita a un fondo ad hoc, contraddistinto da un ammontare superiore rispetto a quello degli interventi da effettuare (in questo caso, il punto di riferimento normativo è l’articolo 1135 del Codice Civile).

Alla luce di ciò, si rende necessaria, a monte, una stima il più possibile dettagliata dei lavori da fare. Prima di procedere concretamente con l’inizio della ristrutturazione condominiale, è necessario avere in mano sia il computo metrico, sia il capitolato. Quest’ultimo, è caratterizzato dalla presenza di tutte le specifiche sui lavori da realizzare, con anche il dettaglio dei materiali di cui è previsto l’utilizzo.

Bonus facciate

Ogni volta che si parla dell’argomento a cui stiamo dedicando queste righe, è naturale pensare al bonus facciate. In cosa consiste di preciso? Nella detrazione di imposta lorda che si può richiedere in caso di lavori aventi il fine di recuperare o restaurare le facciate condominiali.

Questa agevolazione fiscale, oggi come oggi, è riconosciuta per i lavori eseguiti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021. La detrazione, che ammonta al 90%, viene riconosciuta per un lasso di tempo pari a 10 anni. Non sono previsti tetti massimi di spesa.

Lato contribuente, è possibile operare diverse scelte. Si può optare per la detrazione d’imposta, per la compensazione, ma anche per la cessione a banche o finanziarie del credito di imposta.

Ricordiamo altresì che per avere le idee chiare in merito all’inizio dell’anno fiscale, bisogna prendere come punto di riferimento il bonifico parlante partito dal conto corrente del condominio. La fruizione delle agevolazioni fiscali non è in alcun modo connessa alla data in cui il singolo condomino è tenuto, sulla base delle indicazioni del piano di riparto, a versare la rata.

Lavori di ristrutturazione in condominio

Per poter usufruire del bonus facciate, un condominio deve soddisfare specifici requisiti. Il principale prevede il fatto di trovarsi nelle cosiddette zone A e B. Nel caso della prima, si inquadrano i centri storici con edifici di carattere storico, artistico o di pregio ambientale. Quando si chiama in causa la zona B, invece, si inquadrano le aree “totalmente o parzialmente edificate” diverse dalla zona A.

Da non trascurare è anche il requisito di visibilità della facciata. In questo caso, il riferimento riguarda diversi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate che, diverse volte, è intervenuta rammentando la necessità di visibilità delle facciate da strada o suolo pubblico.

Conclusioni.

Concludiamo facendo presente che, nelle situazioni in cui i lavori di rifacimento dell’intonaco superano il 10%, è necessario che l’intervento rientri ufficialmente sotto al cappello della realizzazione di cappotti termici. Anche se la legge non prevede obbligatoriamente l’asseverazione del requisito da parte di un tecnico, qualsiasi studio di amministrazione avveduto provvede a far redigere, da un professionista competente, una certificazione relativa alla superficie totale disperdente.

Testo di proprietà di Biagio Barraco . Tutti i diritti sono riservati, è espressamente fatto divieto di copiare e incollare integralmente il contenuto di questo post o fare hardlinking. Per quanto riguarda le immagini presenti, se non diversamente specificato, si rende noto che queste provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.