Home Fai da te Lettino Montessori, l’ideale per il sonno dei più piccoli.

Lettino Montessori, l’ideale per il sonno dei più piccoli.

1
228
lettino montessori

Un elemento importante della cameretta dedicata ai bambini più piccoli è certamente il letto. Consigliatissimo sotto l’aspetto educativo e della sicurezza e’ sicuramente il lettino Montessori. Qui scopriamo insieme le sue caratteristiche per scegliere quello più adatto per praticare il conosciuto metodo educativo di Maria Montessori.

Che cos’è un lettino Montessori.

Il lettino Montessori ha la particolarità di non aver sbarre di protezione. La sicurezza di tale arredo è garantita semplicemente dalla sua altezza minima, che non supera mai i 25 cm. Questo permette totale libertà al bambino che può salire sul lettino e scendere senza correre il rischio di farsi male.

A parte questa caratteristica sono importanti i concetti educativi del famoso metodo educativo che hanno portato allo sviluppo del lettino Montessori.

lettino montessori

Perché scegliere un lettino Montessori.

Il metodo Montessori è basato principalmente sulla libertà esplorativa quotidiana del bambino. Ciò non significa che egli possa fare quello che vuole senza alcun controllo, ma è solo concedendogli fiducia che potrà imparare a contare sulle sue capacità.

Riguardo il sonno del bambino, Maria Montessori, ci ha rivelato come questo sia importante per la vita fisica e psichica del bambino, oltre all’importate ruolo che ha il letto destinato al piccolo. Il lettino Montessori incoraggia il bambino fin da piccolo a sviluppare una corretta abitudine al sonno. Il semplice fatto di poter accedere liberamente al letto lo aiuta ad imparare e conoscere i propri ritmi di sonno e veglia.

lettino montessori

Relativamente all’assenza delle sbarre di protezione nel lettino Mntessori, posso dire che questo “rappresenta” perfettamente la filosofia del metodo educativo. La presenza di sbarre, così come altezze del piano del letto sopra i 25 cm, sono ostacoli difficili da superare per un bambino piccolo. Condizione che, quando si sveglierà, lo porterà a piangere per chiedere aiuto dei genitori.

Al contrario, il lettino montessoriano asseconda uno dei primi istinti dei bambini piccoli al risveglio, cioè quello di andare a cercare mamma e papà. Inutile preoccuparsi, lasciare il bambino libero di muoversi, non significa che al suo risveglio vada in giro per casa esponendosi a pericoli.

Inoltre, in questo modo “l’andare a letto” non verrà vissuto dal bambino come una costrizione. Col tempo imparerà ad andare a dormire spontaneamente quando sarà stanco e ciò gli consentirà di acquisire indipendenza e autonomia.

lettino montessori
Acquistare un lettino montessoriano significa scegliere un percorso educativo di crescita per il proprio bambino.

A quale età va bene un lettino Montessori?

Il lettino Montessori non è adatto ai neonati, ma è utile per bambini che iniziano a muoversi autonomamente. Soprattutto dopo i 18 mesi, il bambino inizia a intrattenersi con i suoi giochi e ad apprezzare la propria indipendenza.

Sicurezza della stanza.

Posto che il lettino montessoriano sia davvero molto sicuro, basta mettere un morbido tappeto sotto il lettino per attutire eventuali cadute, la stanza in cui verrà inserito dovrà esserlo altrettanto.

Nel suo insieme la stanza dovrà essere un luogo dove il bambino può giocare liberamente lontano da pericoli. Non solo, se dovesse svegliarsi durante la notte, dovrà essere autonomo nei suoi movimenti, potrà alzarsi e dedicarsi a qualche attività accessibile a lui per poi tornare tranquillamente a letto.

Riguardo la sicurezza degli ambienti della casa destinati ai più piccoli vi consiglio di leggere il mio articolo a riguardo.

L’ambiente dovrà essere, oltre che sicuro, pulito e ordinato per facilitare il movimento e le attività del bambino. Soprattutto, dovrà essere a misura di bambino e dei suoi bisogni reali.

Attrezzate la stanza con tavolini e sedie di misura adeguata!

Quale lettino Montessori acquistare.

Uno dei primi criteri per la scelta di un arredo per la casa è il prezzo. Questo vale anche quando si parla dell’arredamento destinato ai nostri piccoli. Inevitabilmente però il prezzo è influenzato dai materiali utilizzati per la struttura del lettino e per il tipo di materasso che si sceglie.

In commercio esistono soluzioni per tutte le tasche e scegliere in modo opportuno può essere un po’ complicato.

Non basta acquistare un letto basso!

Attenzione alle soluzioni di lettini bassi con forme particolari di barchetta, automobilina ecc… Saranno divertenti sicuramente ma assolutamente non rientrano nei dettami della filosofia educativa montessoriana. Il metodo Montessori richiede elementi semplici, naturali e dai colori neutri.

Quale scegliere?

Alcuni lettini montessoriani sono realizzati in modo molto simile a dei futòn. Questi presentano un materasso poggiato su un tappeto isolante. In questi letti la mancanza di una struttura in legno permette una spesa d’acquisto minore.
Tuttavia è una soluzione che io non consiglierei. Mettere il materasso direttamente per terra, significa impedire la sua corretta areazione, con il rischio di formazione di pericolosissime muffe.

Un lettino con una solida struttura necessariamente costerà di più, ma mettere un minimo di telaio con delle doghe sarebbe bene.

Le scelte migliori.

Quando si tratta di scegliere il letto dove dormirà nostro figlio è normale puntare su prodotti di qualità. I letti con struttura migliori sono caratterizzati da una totale assenza di spigoli vivi, da materiali naturali ben levigati e lavorati senza l’impiego di collanti o vernici tossiche.

Ideale è scegliere un lettino Montessori in legno, in pino o abete, verniciati naturale, o in tinte neutre, purché si tratti di prodotti atossici. Sono queste tipologie, non solo una scelta ecologica, soprattutto se il legno utilizzato ha una certificazione FSC, ma anche più adatte al benessere del bambino.

Ottime anche le soluzioni dei lettini che rimandano al design scandinavo, realizzate in legno di betulla.Interessanti, per chi ha poco spazio e più di un bambino, i lettini impilabili realizzati in massello di ontano.

A completamento del lettino montessoriano è consigliato un materasso idoneo al sonno del bambino totalmente privo di sostanze tossiche. Consigliato anche l’utilizzo di un coprimaterasso e di biancheria da letto in tessuto naturale e dai colori neutri per creare un ambiente “sereno”.

Lettino Montessori fai da te.

Se siete bravi con il bricolage potete realizzare voi stessi un lettino Montessori. Su Pinterest trovate tante idee per realizzarne uno.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.