L’illuminazione della casa rappresenta un aspetto fondamentale per l’arredamento. Anche se si ha una bella casa ben arredata, senza una buona illuminazione che dia la giusta atmosfera è tutto inutile.

luce giusta per arredare

Ogni stanza e ambiente dell’abitazione ha bisogno della luce giusta per arredare e a volte è difficile riuscire a trovare quella migliore. Ci sono poi varie alternative: una stanza può presentarsi piccola o grande, con o senza finestre, con soffitto alto o basso e così via.

La moda del LED

Negli ultimi anni sta spopolando la moda delle illuminazioni a LED. Non solo per illuminare casa, ma per allestire delle vere e proprie illuminazioni artistiche come fa il lighting designer milanese Marco Petrucci. Questo tipo di illuminazione, oltre a consentire maggior risparmio energetico, è estremamente versatile per essere utilizzata in ogni tipo di ambiente con ogni tipo di tonalità.

La luce giusta per arredare ogni stanza

La luce è parte del design e per riuscire ad esaltare ogni stanza della casa è sempre meglio affidarsi ad un lighting designer o seguire queste linee guida che permettono di dare il tono giusto ad ogni ambiente.

Illuminazione per ambienti senza finestre

Illuminare stanze senza finestra è una procedura delicata, poiché mancando la luce naturale potrebbe essere di per sé poco vivibile a causa dello scarso ricircolo dell’aria. In questo caso la luce giusta per arredare deve riuscire a renderla accogliente. Questo è di fondamentale importanza.

luce giusta per arredare

Di solito quando si parla di ambienti senza finestre ci si riferisce a bagni, corridoi e occasionalmente stanze da letto. Per illuminare correttamente questi ambienti si può ricorrere a faretti ad incasso per mettere in luce angoli della stanza o strisce led giallastre e dai toni caldi per favorire relax e non affaticare gli occhi con troppa luce artificiale. Soprattutto in bagno, una luce troppo fredda sarebbe controproducente, distorcendo il riflesso quando ci si specchia. Per corridoi e spazi lunghi si può pensare al tunnel solare.

Illuminazione per spazi grandi

Per illuminare spazi grandi come salone, studio o camere da letto c’è bisogno di molta illuminazione. Avere molte finestre può essere di aiuto a diminuire il carico di luce artificiale e gli specchi sono un ausilio importante per riflettere la luce in tutta la stanza. Al di là di queste accortezze, si possono installare delle illuminazioni multi-level, cioè a strati. Questo richiede illuminazioni a varie altezze, quindi lampadari, lampade da terra e da parete. In questo modo si può avere l’intensità di luce che si vuole in ogni momento. Nel caso si cerchi di dare un’atmosfera rilassante la scelta deve ricadere su illuminazioni dal tono chiaro e dorato, in caso di punti in cui c’è bisogno di più luce per lettura e lavoro si possono utilizzare toni più freddi.

Illuminazione per spazi piccoli

Le stanze piccole richiedono prima di tutto la scelta del mobilio dai colori chiari, per non rendere l’ambiente opprimente e riflettere la luce artificiale. Sicuramente in questo caso sono da evitare lampade o lampadari ingombranti. La luce giusta per arredare questi spazi è quella dei paralumi rivolti al soffitto che possono dare l’illusione di trovarsi in una stanza più grande. Anche appendere qualche specchio come arredamento può aiutare a dare più luce che viene riflessa per tutta la stanza.

luce giusta per arredare

Illuminazione decorativa

Dicevamo appunto che l’illuminazione è parte del design e a volte può essere utile per risaltare alcune parti del mobilio. In questo caso può essere utile sia come arredamento standard dell’ambiente, sia per dare un tocco speciale ad esempio alla tavola durante una cena o una festa occasionale.

Anche in questi casi possono essere utilizzati faretti o illuminazioni a strati per riuscire a mettere in luce alcuni angoli o mobili piuttosto che altri.

Persino l’armadio potrebbe essere decorato con luci che si attivano all’apertura delle ante. In genere si preferisce utilizzare strisce led dai colori tenui per non distorcere la percezione dei colori.

Illuminazione per ambienti esterni

Infine anche il giardino ha bisogno di una buona (e bella) illuminazione. Il giardino e l’esterno della casa sono il biglietto da visita di chi ci abita e sono tantissime le soluzioni che si possono escogitare quando si vuole progettare l’illuminazione di esterni. Molto utili sono l’utilizzo di faretti che possono creare giochi di luci e ombre e l’utilizzo di luci LED può aiutare a risaltare alcuni particolare dell’esterno.

Il 2020, poi, è l’anno perfetto per effettuare revisioni degli esterni, grazie all’introduzione del bonus facciate, che permette una detrazione di imposta da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute e finalizzate alla manutenzione o al recupero della facciata, ma anche su balconi, o su ornamenti e fregi di palazzi storici, come recita il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Testo di proprietà di Biagio Barraco . Tutti i diritti sono riservati, è espressamente fatto divieto di copiare e incollare integralmente il contenuto di questo post o fare hardlinking. Per quanto riguarda le immagini presenti, se non diversamente specificato, si rende noto che queste provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.