Le sedie vecchie e rovinate dal tempo si possono recuperare con piccoli interventi sulla struttura, sul rivestimento e sulla finitura.

sedie vecchie
Photo by Keagan harris on Unsplash

Le troviamo nel solaio della nonna, in qualche vecchio cascinale, oppure in un magazzino di roba vecchia; sono di modelli diversi, in qualche punto la struttura ha vistosamente ceduto, lo strato di colore è scrostato e annerito dal tempo, il sedile è strappato o inesistente.

Sommario degli argomenti.

  1. Come trattare il legno delle sedie vecchie
    1. La nuova seduta
      1. Se non vogliamo coprire la trama del legno

        Con un accurato lavaggio con acqua e ammoniaca (diluita al 50%)  rimoviamo tutte le macchie di unto o muffa; qualche vite, qualche nuovo pezzo di legno e qualche spinatura possono servire per rinsaldare la struttura; con tinte diverse le rifiniamo facendone tanti pezzi unici.
        Il sedile, ripristinato nella sua imbottitura e nel rivestimento con tessuti colorati, completa e dà un tocco di  originale raffinatezza a tutto il lavoro.

        Trovi altre soluzioni per recuperare con originalità i vecchi mobili su bricoportale.

        Come trattare il legno delle sedie vecchie

        1. Con una levigatrice orbitale sulle parti piane, oppure con carta vetrata su quelle tonde, carteggiamo tutta la superficie della sedia.
        2. Rinsaldiamo le unioni tra gambe, traverse e schienale aggiungendo qualche vite da affondare nel legno.
        3. Ricostruiamo i rinforzi angolari destinati a reggere il sedile; dopo aver tracciato la loro esatta lunghezza presentandoli in sede, li tagliamo con un segaccio e li avvitiamo al loro posto.
        4. Dopo una mano di cementite, che uniforma la superficie del legno, carteggiamo e stendiamo la prima mano di colore. Quando è essiccata perfettamente, levighiamo con carta vetrata molto fine e passiamo la seconda mano di finitura.
        sedie vecchie

        La nuova seduta

        Tavoletta di legno, gommapiuma, materiale da imbottitura e rivestimento di tessuto compongono il nuovo sedile

        1. Il vecchio sedile si usa come sagoma per tagliare la gommapiuma nelle stesse misure; se è in cattivo stato non è difficile sostituirlo con un’altra tavoletta.
        2. La gommapiuma deve essere sagomata lungo i lati dove la seduta si incastra nel telaio della sedia; la fissiamo con colla alla tavoletta e sagomiamo il lato superiore della gommapiuma.
        3. Il materiale da imbottitura va tagliato abbondante e, dopo aver avvolto il sedile, viene bloccato con qualche punto di graffatrice sul retro della seduta.
        4. Il tessuto scelto per il rivestimento, lasciato abbondante,  va risvoltato sotto tutti i bordi e fissato con la graffatrice. Con il cutter tagliamo via l’abbondanza di tessuto e di imbottitura.
        sedie vecchie

        Se non vogliamo coprire la trama del legno

        Se la sedia merita di essere recuperata nella sua linea originale possiamo intervenire pulendola con un panno imbevuto di leggero solvente che asporta lo sporco e la patina depositatasi durante gli anni.
        A questo punto procediamo trattando la superficie di legno con la vernice trasparente. In questo modo ridoniamo al legno la brillantezza e le tonalità perdute.

        Testo di proprietà di Biagio Barraco . Tutti i diritti sono riservati, è espressamente fatto divieto di copiare e incollare integralmente il contenuto di questo post o fare hardlinking. Per quanto riguarda le immagini presenti, se non diversamente specificato, si rende noto che queste provengono dai siti pixabay.com unsplash.comoppure si tratta di immagini prelevate da PinterestNel caso in cui la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatelo ed essi saranno immediatamente rimossi.

        LASCIA UN COMMENTO

        Per favore inserisci il tuo commento!
        Per favore inserisci il tuo nome qui

        Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.